rotate-mobile
Domenica, 16 Giugno 2024
Calcio giovanile

Marzolini lascia il Centro Federale Territoriale: «Bilancio molto positivo, ma il mio compito è finito»

Il responsabile tecnico saluta e spera di lasciare il testimone a uno dei suoi giovani collaboratori. «Abbiamo raggiunto i risultati sperati

Federico Marzolini lascia il ruolo di responsabile tecnico del Centro Federale Territoriale. «Il mio compito è finito. Dovevo far partire e far crescere il progetto, concluso il primo anno ritengo che il traguardo sia stato raggiunto: il bilancio è più che positivo, è giusto farsi da parte».

Dopo una stagione cambia dunque la guida del Cft di Piacenza, nato alla fine della scorsa estate e che in pochi mesi è arrivato a coinvolgere un centinaio fra ragazzi e ragazze del territorio.

«I risultati sono arrivati in tempi record: sono stato contattato alla fine di agosto, a metà settembre ho preso parte alla prima riunione a Bologna e in ottobre è iniziata l’attività. In queste pochissime settimane abbiamo dovuto, insieme allo staff, illustrare il progetto a società che non lo conoscevano e selezionare tutti i ragazzi seguendo partite e allenamenti. Il mio e quello dei miei collaboratori è stato un tour frenetico e la risposta del territorio è stata molto buona. Così come, per quanto mi riguarda, ho vissuto un’esperienza molto positiva con Bruno Redolfi e Maurizio Marchesini, responsabili interregionali e nazionali dei Centri. Dare consigli a chi prenderà il mio posto? Se me lo chiederanno molto volentieri».

Il risultato che più soddisfa Marzolini? «Oggi al Centro Federale si allenano calciatori provenienti da quaranta società differenti; questo significa che in tanti hanno capito e hanno aderito a un progetto ambizioso voluto dalla federazione».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marzolini lascia il Centro Federale Territoriale: «Bilancio molto positivo, ma il mio compito è finito»

SportPiacenza è in caricamento