Questo sito contribuisce all'audience di

L'Italia domina l'Armenia, adesso si decide tutto con la Spagna

Con Fagioli ancora titolare gli azzurrini Under 19 ottengono un largo successo nell'Europeo di categoria

Tagliaferri auto copia-2Serviva una vittoria e l’Italia l’ha ottenuta dilagando. Contro un’Armenia certo non irresistibile, ma incitata dal pubblico di casa, gli Azzurrini hanno giocato una partita a senso unico, realizzando 4 reti e senza concedere nulla. La doppietta di Portanova,  in grande spolvero, e le reti di Merola e Raspadori hanno suggellato il successo dell'Under 19. Un risultato che sicuramente dà morale dopo la sconfitta (3-0) subita con il Portogallo nella prima gara e che rilancia le possibilità di qualificazione dell’Italia: sabato con la Spagna, che nell’altra partita del girone ha pareggiato (1-1) con il Portogallo, sarà necessaria un’altra vittoria per accedere alla semifinale

Nunziata dà nuovo ossigeno alla squadra con quattro forze fresche per garantire una maggiore tenuta atletica: in difesa entra al posto di Gavioli il viola Gabriele Ferrarini; la linea difensiva si completa con Bellodi, Gozzi Iweru centrali, a sinistra Udogie. A centrocampo, schierati da destra, Fagioli, Ricci e Portanova. Completamente rivoluzionato l’attacco, con Petrelli ariete, Merola a destra e Raspadori a sinistra liberi di giocare alternativamente tra le linee.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Italia parte subito forte e mette sotto assedio l’area armena. Al 14’ Petrelli manda Merola davanti al portiere, ma il suo pallonetto va di poco fuori. L’attaccante dell’Inter si ripete al 18’: questa volta è Raspadori a servirlo, ma il tiro viene deviato dall’estremo difensore armeno. La rete del vantaggio Azzurro arriva al 29’: un ispirato Raspadori imbecca Portanova poco fuori dal vertice destro dell’area avversaria e la bordata del centrocampista juventino si infila nell’angolo opposto. Il gol infiamma gli Azzurrini e il raddoppio non si fa attendere: al 32’ il colpo di tacco volante di Merola su passaggio di Ferrarini è di pregevole fattura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza sconfitto 3-1 dal Cittadella, i biancorossi giocano bene ma soffrono troppo sulle palle alte

  • Lega Pro - Ufficiali i Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021. Il Piacenza è con le toscane, lombarde e piemontesi

  • Piacenza-Virtus Verona: 1-1, a Siani risponde Bridi

  • Il Piacenza chiude il precampionato con un pareggio contro la Virtus Verona. Cosa va e cosa non va

  • Gardini duro: «E' andata molto male, non è il modo di giocare ed eravamo troppo tesi». Candellaro: «Impariamo a stare in campo come squadra». VIDEO e pagelle

  • Esordio amaro per Piacenza, Cisterna espugna il PalaBanca 3-1

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento