menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riforma dei campionati Giovanissimi in stand by. E gli Esordienti 2005 giocheranno ancora a 9

Nessuna novità sulle modifiche richiesta da alcune società. Celso Menozzi, vicepresidente regionale Figc: «Prima di muoverci stiamo attendendo indicazioni da Roma»

L’eventuale riforma dei campionati Giovanissimi è ancora in stand by. Alcune società nei mesi scorsi avevano richiesto a gran voce, riprese anche da un’inchiesta di Sportpiacenza, una modifica dei campionati lamentando l’eccessiva disparità fra alcune formazioni impegnate. Partite che terminavano con oltre 20 reti di scarto, formazioni che subivano più di cento reti in sole sette-otto partite, campionati da decidersi solo in uno scontro diretto con alcune squadre escluse dalla fase regionale dopo aver perso solo due-tre gare segnando magari una media di oltre dieci gol a incontro. «Una formula - avevano segnalato dirigenti e allenatori - che non consente ai ragazzi di imparare a giocare. A questa età l’obiettivo deve essere mettere di fronte avversari di livello simile, altrimenti né i più forti né quelli in difficoltà si divertono».

Per questo i vertici della federazione emiliano-romagnola avevano iniziato un primo giro di incontri, raccogliendo le segnalazioni delle società e annunciando una seconda fase di riunioni da svolgere a livello provinciale per capire se potessero emergere eventuali proposte alternative.

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento