Martedì, 21 Settembre 2021
Calcio giovanile

Due giovani Under 17 del San Nicolò squalificati fino a ottobre. «Calci e pugni agli avversari»

Il fatto, secondo la ricostruzione del Giudice Sportivo, sarebbe accaduto dopo il fischio finale della partita

Maxi squalifica di 4 mesi per due giovani calciatori del San Nicolò Calendasco categoria Under 17. Secondo il Giudice Sportivo i due, dopo il fischio finale della partita, avrebbero iniziato a “spingere e dare calci e pugni contro gli avversari”, la decisione quindi è stata quella di squalificarli fino al 6 ottobre.
Questa la motivazione integrale pubblicata sul comunicato Figc Piacenza. “Al termine della gara, dopo il fischio finale, due giocatori del San Nicolò Calendasco hanno iniziato a spingere e a dare calci e pugni agli avversari. Ritiene il Giudice Sportivo che tali condotte violente siano da condannare recisamente, tenuto conto del fatto che esse sono iniziate al termine della partita, quando gli atleti dovrebbero mantenere un atteggiamento di sportività, al di là del risultato del campo. Tenuto conto della sospensione dell'attività per la pausa estiva, visto l'articolo 38 del codice di giustizia FIGC, si commina ad entrambi i calciatori la squalifica sino al 6 ottobre 2021”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Due giovani Under 17 del San Nicolò squalificati fino a ottobre. «Calci e pugni agli avversari»

SportPiacenza è in caricamento