Questo sito contribuisce all'audience di

Dagli Esordienti alla Seconda categoria: tutte le società vincitrici della Coppa Disciplina. FOTOGALLERY

Premiate in un incontro con i vertici regionali. Gresia (Aia) sottolinea un'aggressione a un arbitro di 17 anni avvenuta nell'ultimo week end. Braiati (Figc Emilia Romagna): «Inaccettablie»

Il tavolo dei relatori all'incontro tenutosi nel Salone del Coni

Ipotesi di far giocare i Giovanissimi la domenica mattina (richiesta avanzata da alcune società ma ancora tutta da valutare) e avvio del “Progetto amico” per aiutare i ragazzi più disagiati. Sono stati alcuni dei punti discussi nell’assemblea della Figc tenutasi nel Salone del Coni a cui hanno preso parte i vertici dell’Emilia Romagna. Insieme al delegato provinciale Luigi Pelò erano presenti infatti il presidente regionale Paolo Braiati, il vicepresidente vicario Dorindo Sanguanini, il vicepresidente Celso Menozzi e il consigliere Biagio Dragone.

Di fronte ai rappresentanti di una quarantina di società fra settore giovanile e dilettanti, Pelò ha analizzato l’avvio dei campionati a livello locale. «Una partenza positiva, grazie anche alle condizioni atmosferiche che ci hanno permesso di sviluppare il programma senza problemi, se si eccettua il rinvio di Pol. Bf-Travese per pioggia».

Il delegato piacentino poi ha chiesto alle società una maggiore collaborazione in tema di programmazione, soprattutto per quanto concerne anticipi e posticipi. «Abbiamo sempre dimostrato grande disponibilità, cercando di venire incontro a tutte le esigenze prospettate. Però 51 variazioni nel solo mese di ottobre sono eccessive. Si sta esagerando, specialmente nel settore giovanile; basti pensare che nel 2016 le richieste furono 26, adesso sono praticamente raddoppiate».

A breve si valuterà con le società anche l’ipotesi di spostare le gare dei Giovanissimi alla domenica mattina: «Una richiesta avanzata da qualche squadra - spiega Pelò - ma che al momento non è condivisa dalla maggioranza. Se qualcuno dovesse cambiare la propria posizione potremmo prendere in considerazione la modifica».

Intanto prosegue il discorso legato al “Progetto amico” ideato per aiutare ragazzi con disagi a inserirsi nei gruppi dei piccoli calciatori grazie alla collaborazione di psicologi ed educatori. «C’è l’impegno della Figc in collaborazione con La Ricerca e con alcune cooperative sociali. Sarebbe un’operazione a costo zero, grazie a contributi regionali e nazionali, vedremo se riusciremo a mandarlo in porto a breve».

Presente alla serata anche Domenico Gresia, presidente dell’Aia piacentina, che ha segnalato uno sgradevole episodio registratosi nell’ultimo week end e che ha visto come protagonista un giovane direttore di gara. «Un ragazzino di 17 anni che arbitrava una partita degli Allievi è stato pesantemente insultato da un dirigente. Nel pomeriggio mi ha scritto un messaggio e sta venendo in sezione a dimettersi. Le società devono capire che questi ragazzi stanno crescendo; i calciatori prima di arrivare negli Allievi hanno alle spalle tre anni di Pulcini, due di Esordienti e due di Giovanissimi, gli arbitri dopo tre mesi sono già negli Allievi, logico che possano sbagliare anche loro».

Aspetto su cui ha voluto soffermarsi anche il presidente regionale Braiati. «Gli arbitri vanno rispettati, questo lo sosteniamo da sempre e sull’argomento continueremo ad usare il pugno di ferro. Soprattutto non mi piace che un ragazzino venga aggredito verbalmente da un adulto. Invito a stemperare il più possibile le tensioni, perché stiamo parlando di giovani arbitri che vanno a scuola con gli stessi calciatori che poi dirigono. Diamoci tutti una regolata».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel corso della serata sono state premiate le società vincitrici della Coppa Disciplina 2016-2017. A ricevere i riconoscimenti il Fiorenzuola (primo classificato negli Esordienti Fair Play), San Lazzaro Farnesiana (Esordienti), Vigolzone (Giovanissimi), Folgore (Allievi), Fulgor Fiorenzuola (Juniores), San Lorenzo Monticelli (Terza categoria) e Chero (Seconda categoria).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

  • La Pedrini durissima contro Piacenza: «Si sciacquino la bocca prima di parlare di Callipo»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento