rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Calcio giovanile

Manfredini: «L'obiettivo dei Centri Federali? I calciatori del 2030. A Piacenza si sta lavorando bene». VIDEO

Il tecnico della Figc in visita a Podenzano. «Per crescere bisogna concentrarsi sull'intensità e sulla qualità dei singoli allenamenti»

Il cartello “Lavori in corso” è nella testa di tutti: «Puntiamo a creare i giocatori del 2030». Obiettivo ambizioso quello dei Centri Federali Territoriali, che in Italia soffiano su quattro candeline e a Piacenza hanno appena iniziato la seconda stagione di allenamenti. Sul terreno in sintetico di Podenzano è arrivato in visita Christian Manfredini, ex calciatore professionista di Lazio, Genoa e Fiorentina, attualmente tecnico Figc e responsabile dell’area sud dei Cft. Per lui, accompagnato dal vice responsabile regionale dell'attività di base Davide Mattioli, un pomeriggio a stretto contatto con lo staff che gestisce i ragazzi piacentini (al termine si è fermato anche per una riunione) e tre ore in campo con le promesse della nostra provincia. La parola d’ordine è una sola: intensità. Perché per restare al passo con le migliori realtà internazionali è necessario alzare il ritmo e proprio questo è l’obiettivo dei Centri Federali: uniformare gli allenamenti riducendo al minimo i periodi di pausa.

«Lavoriamo a un progetto – spiega Manfredini – che la federazione ha voluto fortemente su tutto il territorio nazionale. Stiamo procedendo bene e ogni anno si punta a crescere ulteriormente; siamo molto contenti degli sviluppi che sta avendo».

Manfredini al Centro Federale Territoriale di Piacenza-2

Quali sono gli obiettivi che si pone questo ambizioso progetto?

«Cerchiamo di formare tutti gli istruttori del territorio nazionale, vogliamo che abbiano una migliore competenza per allenare al meglio i ragazzi di questa età, che rappresentano il futuro del nostro sport».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Manfredini: «L'obiettivo dei Centri Federali? I calciatori del 2030. A Piacenza si sta lavorando bene». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento