Questo sito contribuisce all'audience di

Calcio - Rossetti: «Il Torneo di Carpaneto continua a crescere»

Sono numeri da record quelli del Torneo di Carpaneto che soffierà su 19 candeline: 48 squadre al via dai Pulcini agli Allievi in rappresentanza di 27 società, 8 categorie impegnate, 77 gare previste con la chicca della manifestazione...

La pubblicazione dedicata all'iniziativa

Sono numeri da record quelli del Torneo di Carpaneto che soffierà su 19 candeline: 48 squadre al via dai Pulcini agli Allievi in rappresentanza di 27 società, 8 categorie impegnate, 77 gare previste con la chicca della manifestazione riservata agli Allievi professionisti classe 2000 che vedrà in campo Pro Piacenza, Reggiana, Cremonese e Modena.
Si parte il 26 aprile, mentre il sipario calerà solamente il 3 giugno dopo oltre un mese intensissimo di appuntamenti al centro sportivo San Lazzaro. L’iniziativa è stata presentata ufficialmente nella serata di ieri in Comune a Carpaneto, alla presenza delle autorità e degli organizzatori.

«Come nel corso degli anni è cresciuta la società - spiega il presidente Giuseppe Rossetti - abbiamo voluto sviluppare anche questo torneo, proponendo qualcosa in più a un’iniziativa che negli anni scorsi era rivolta esclusivamente a formazioni della nostra provincia. Un salto di qualità importante soprattutto per il settore giovanile che rappresenta la linfa vitale della nostra realtà. Lo abbiamo sempre sostenuto: la prima squadra è solamente la punta dell’iceberg, vogliamo ottenere buoni risultati anche con i più giovani».
Grande attenzione soprattutto alla manifestazione riservata agli Allievi, che vedrà in campo alcune delle migliori formazioni a livello nazionale. «Siamo abituati a non fare il passo più lungo della gamba. Abbiamo iniziato con quattro squadre professionistiche, puntiamo a far bene in questa edizione ma non vogliamo fermarci, continuando a far crescere il torneo anche nei prossimi anni».
Quindi Rossetti torna sull’importanza del settore giovanile in una realtà come quella di Carpaneto: «La prima squadra garantisce maggiore visibilità, soprattutto agli sponsor, ma una società nasce dai più piccoli. Se non partiamo da lì, se non investiamo negli impianti e non curiamo i ragazzi non si va da nessuna parte. Noi lo stiamo facendo e i risultati ci danno ragione: quest’anno abbiamo fatto esordire in prima squadra quattro ragazzi provenienti dal vivaio».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento