menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Berretti - Un bel Pro Piacenza supera la Pro Patria - 1

Berretti - Un bel Pro Piacenza supera la Pro Patria - 1

Berretti - Un bel Pro Piacenza supera la Pro Patria

Il Pro Piacenza, con minima spesa e massima resa, doma per 2-1 una Pro Patria tecnica, ma assai poco concreta sotto porta. I rossoneri di Campese hanno giocato una gara accorta, si sono affacciati nell'area avversaria poche volte, ma quando lo...

Il Pro Piacenza, con minima spesa e massima resa, doma per 2-1 una Pro Patria tecnica, ma assai poco concreta sotto porta. I rossoneri di Campese hanno giocato una gara accorta, si sono affacciati nell'area avversaria poche volte, ma quando lo hanno fatto hanno lasciato il segno. Al primo vantaggio dei padroni di casa firmato Bertelli, ha risposto Filomeno dagli undici metri; nel finale, poi, Zuelli fa propendere la bilancia del match dalla parte del Pro. L'altra Pro, invece, deve solo fare mea culpa per non aver concretizzato la supremazia territoriale avuta per ampi tratti di gara.

BOTTA E RISPOSTA - La prima frazione è nel segno dell'equilibrio. Anche se l'avvio è tutto di marca rossonera e porta come logica conseguenza al vantaggio dei padroni di casa grazie a un gol di Bertelli (13'). Il numero "nove" piacentino segna con un gol di rapina, dopo che De Tommaso aveva deviato la prima conclusione di Palazzo. Firmato il vantaggio, però, il Pro Piacenza perde metri e la Pro Patria si fa minacciosa grazie alla rapidità dei propri avanti. Tant'è che, dopo soli cinque minuti, gli ospiti si guadagnano un calcio di rigore. Roveda scappa via, in sospetta posizione di offside, su un lancio da prima della metà campo, entra in area ma viene steso da Della Volpe: rigore e ammonizione. Dal dischetto va Filomeno che fa 1-1. Nel resto del primo tempo non capita granché, fatta eccezione per una botta di Schinetti sulla quale Tabaglio fa buona guardia. Se la partita non regala grandi emozioni, i nervi non sono troppo distesi e così l'arbitro Bertuzzi, al 40', allontana dal campo, per una parola di troppo, l'allenatore della Pro Patria Stefano Cavalli.

CORSARI - Nella ripresa, gli ospiti hanno più possesso e sembrano poter segnare in diverse circostanze. La mira però, prima con Schinetti e poi con Filomeno in due occasioni, ha lasciato un po' a desiderare. I rossoneri, comunque, non si lasciano spaventare e hanno il grosso merito di approfittare di tutte le chance che vengono loro concesse da un avversario più tecnico. Così, al 27' del secondo tempo, Zuelli calcia dal limite, la sua conclusione viene sporcata da un difensore e De Tommaso non ci arriva: 2-1 non sacrosanto, ma nemmeno demeritato. Il finale vede una Pro Patria attaccare senza grosso costrutto. Sono i piacentini, piuttosto, ad andare vicini al terzo gol con un palo clamoroso colpito da Bertelli. I cinque minuti di recupero passano scanditi dai crampi che colpiscono una e l'altra squadra. Finisce con la vittoria di un Pro Piacenza corsaro.
Marcello Astorri

PRO PIACENZA - PRO PATRIA 2-1
Primo tempo 1-1

PRO PIACENZA - Tabaglio, Gazzola (1' st Lamberti), Scarpa L., Della Volpe, Ligato (7' st Stafa), Scarpa A., Zuelli, Stingo, Bertelli, La Grutta (15' st Annarumma), Palazzo. All. Campese
PRO PATRIA - De Tommaso, Gualandri, Salvadori, Pesce, Palmieri, Spina, Roveda, De Vincenzi (11' st Madeo), Filomeno, Schinetti (24' st Piagini), Macretti (7' st Virili). All. Cavalli

MARCATORI - 13' pt Bertelli, 18' rigore Filomeno, 27' st Zuelli
NOTE - cielo nuvoloso, campo in discrete condizioni. Spettatori 100 circa. Ammoniti: Della Volpe, Stingo, Scarpa L., al 40' pt espulso per proteste l'allenatore della Pro Patria Cavalli. Recuperi 2' e 5'.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento