Giovedì, 18 Luglio 2024
Calcio Femminile

Il San Nicolò femminile punta a una squadra seniores. E potrebbe partire dalla Serie C

La società amplia gli orizzonti dopo l'avventura con il settore giovanile. Esiste anche l'opzione di iniziare da un campionato nazionale, che nel Piacentino manca da parecchi anni

Punta a un nuovo salto in avanti il San Nicolò calcio femminile. E potrebbe essere un balzo di grandi dimensioni. Dopo aver partecipato in questa stagione ai campionati Under 15 e Under 17 ottenendo ottimi risultati in campo giovanile, la società piacentina da settembre del prossimo anno ha intenzione di presentare ai nastri di partenza, oltre alle più piccole, anche una formazione seniores. Stando ai regolamenti le squadre nuove iscritte dovrebbero partire dal neonato campionato di Promozione, ultimo gradino dei tornei regionali che vedrebbe la luce per la prima volta proprio dalla stagione 2024-2025 e includerebbe le classificate dal decimo al quattordicesimo posto dell’ultima annata di Eccellenza e appunto le squadre che prenderanno parte per la prima volta al campionato seniores. Allo stato attuale però il numero di formazioni intenzionate a partecipare sembra piuttosto esiguo, con otto iscritte all’Eccellenza e solamente cinque-sei chiamate a sfidarsi in Promozione. Proprio oggi, domenica 23 giugno, si chiude il sondaggio conoscitivo avviato dalla Figc dell’Emilia-Romagna per scoprire le intenzioni dei club, succassivamente ci sarà tempo dall’8 al 22 luglio per iscriversi. Difficile però che i numeri possano aumentare in maniera consistente, così non è impossibile prevedere un torneo di Promozione con un numero ridotto di partecipanti. Da San Nicolò i vertici societari preferiscono non commentare, ma è ovvio che un campionato con sei-sette squadre e costi importanti, visto che si tratterebbe di effettuare trasferte in tutto il territorio regionale, non riscuota grande interesse.

Pare dunque che la società piacentina si stia muovendo per capire se esistono reali opportunità di partecipare alla Serie C; impegno economico sicuramente più cospicuo ma anche maggiori soddisfazioni. E i dirigenti piacentini parrebbero intenzionati a muoversi lungo questa strada se dovesse verificarsi la giusta opportunità. Ci sono situazioni burocratiche da risolvere e superare, perché nei dilettanti non è consentito comperare i diritti di un’altra società; esiste però la possibilità o di una fusione con un altro club che già potrebbe partecipare al campionato di riferimento oppure, opzione più percorribile, l’acquisizione del titolo sportivo. Terreno non semplice su cui però il San Nicolò si sta muovendo: la società è ambiziosa e pronta anche a compiere un sacrificio dal punto di vista economico, le prossime settimane saranno decisive per capire se dopo tanti anni Piacenza potrà avere una squadra nei campionati nazionali di calcio femminile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il San Nicolò femminile punta a una squadra seniores. E potrebbe partire dalla Serie C
SportPiacenza è in caricamento