Lunedì, 15 Luglio 2024

Rizzo: «Il Piacenza calcio femminile continua a crescere. E il prossimo anno punteremo alla Serie C». VIDEO

Il patron della formazione in rosa: «Cento tesserate e un settore giovanile che ci sta dando soddisfazioni. Ma vogliamo aumentare i numeri»

E’ nato solamente lo scorso anno, ma il progetto della Besurica Women, che da questa stagione ha preso il nome di Piacenza calcio femminile, sta già dando frutti importanti. Un settore giovanile che conta un centinaio di tesserate e inizia a portare risultati agonistici di rilievo e una prima squadra che praticamente si è già garantita la partecipazione al prossimo campionato di Eccellenza, in un’annata di rivoluzioni in cui nascerà anche la Promozione.

Anima e patron dell’avventura tutta al femminile è Salvatore Rizzo, figura conosciutissima nel mondo del calcio dilettantistico che ricopre anche il ruolo di tecnico della formazione seniores.

La stagione è entrata nell'ultima fase, quale può essere il vostro primo bilancio?

«Molto positivo, sia a livello di numeri che di lavoro svolto. Abbiamo parecchie ragazze che hanno iniziato a giocare dallo scorso settembre ma notiamo una grande crescita settimana per settimana. Poi la fortuna è che stanno arrivando anche risultati a livello giovanile, abbiamo una Under 15 costruita da zero che ci sta dando grandi soddisfazioni in campo regionale. Se oltre alla crescita tecnica possiamo contare anche su qualche vittoria che dà morale questo è molto importante».

Bene il settore giovanile ma c’è anche una prima squadra che sta garantendo risultati.

«Siamo le più giovani del girone, con un’età media di 21 anni. Il nostro è stato un campionato di medio-alta classifica. Anche in questo caso c’è da crescere ma contiamo di portare soddisfazioni sempre maggiori, magari raggiungendo la Serie C che a Piacenza manca da tanto tempo».

L’obiettivo per il prossimo anno a livello generale?

«A livello giovanile possibilmente incrementare i numeri, finalità che andrà di pari passo con un progetto di rifacimento dei campi in sintetico. Il calcio di oggi ci insegna che per puntare in alto è necessario contare su ragazze che crescono nella società, non è possibile sempre andare a cercare giocatrici in giro. Come prima squadra invece punteremo a vincere il campionato».

Video popolari

SportPiacenza è in caricamento