menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Francesca Imprezzabile ha arricchito la sua prima avventura in Serie A con una rete (f.florentiasangimignano.it)

Francesca Imprezzabile ha arricchito la sua prima avventura in Serie A con una rete (f.florentiasangimignano.it)

«Punta alla luna, se non va bene arrivi alle stelle». Francesca Imprezzabile mira in alto

La piacentina inizia la seconda stagione in Serie A con la Florentia San Gimignano. «Vogliamo arrivare al top, magari fra le prime tre. E a livello personale alzo ulteriormente l'asticella»

«Punta alla luna, se non va bene arrivi alle stelle». Francesca Imprezzabile non è una che si accontenta: in ritiro con la Florentia San Gimignano pensa già alla prossima stagione nel massimo campionato di calcio e si pone obiettivi ambiziosi sia a livello personale sia di squadra. Ha ripreso ad allenarsi con le compagne e nell’ultima settimana le doppie sedute giornaliere iniziano a farsi sentire. Ma lei, a dire la verità, non si è mai fermata, anche durante il lockdown si è preparata nel giardino di casa insieme al fratello e quindi, una volta riaperte le porte, si è organizzata con alcuni amici.

Partiamo da un bilancio della scorsa stagione, la prima ufficialmente fra le “grandi” dopo la trafila nel settore giovanile.

«Mi è servita a fare esperienza. Dovevo abituarmi a un campionato nuovo e a una realtà che non conoscevo, mi sono dovuta integrare nel gruppo, insomma ho avuto a che fare con una realtà completamente sconosciuta. Devo ringraziare lo staff tecnico, tutte le mie compagne e la società perché mi hanno dato una mano a superare problemi che sono da mettere in preventivo quando sei alla prima avventura in Serie A».

Il giudizio sulla tua annata?

«Calcisticamente sono migliorata e dunque sono molto soddisfatta. Come squadra sarebbe stato bello proseguire il nostro cammino perché eravamo in crescita, dopo un periodo particolare stavamo attraversando una fase molto positiva e potevamo arrivare ancora più in alto, avevamo trovato la nostra identità e una grande fiducia».

Francesca Imprezzabile Florentia 2-2-2

Invece l’emergenza coronavirus ha bloccato il campionato. Fermare tutto è stata una decisione inevitabile oppure, come sostiene qualcuno, un’occasione persa per tutto il movimento soprattutto sul piano della visibilità?

«Per continuare sarebbe stato corretto prendere una decisione in anticipo. Invece quando si è arrivati al momento clou eravamo ferme da troppo tempo, sarebbe stato complicato ripartire. Per quanto riguarda la tutela della salute quella di fermarci è stata una scelta giusta, anche se è chiaro che tutte noi avevamo una grande voglia di scendere nuovamente in campo. Comunque adesso abbiamo ripreso e ci concentriamo sulla prossima annata che riprenderà a fine agosto».

Cosa ti ha spinto a rimanere alla Florentia?

«Ho firmato un contratto triennale perché ho sentito la fiducia della società. I dirigenti volevano tenermi, io mi sono trovata bene, continuare è stata una conseguenza naturale».

In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento