rotate-mobile
Calcio Femminile

Le Biancorosse Piacenza lottano, ma la Coppa Emilia di Eccellenza va al Parma

A Roveleto di Cadeo tribune gremite: per 80 minuti la gara è equilibrata, la formazione di Losi recrimina per un paio di occasioni, ma nel finale la squadra di Nicoli dilaga e chiude 4-0

Immagine REALAB-2Ci credono fino a 10 minuti dalla fine le Biancorosse Piacenza, lottano su ogni pallone, hanno anche l’opportunità per riaprire la partita, ma alla fine è il Parma a festeggiare la conquista della Coppa Emilia di Eccellenza femminile. L’errore da non commettere è guardare il tabellino credendo che si sia trattato di una partita a senso unico: niente di più sbagliato, perché il 4-0 a favore della squadra di mister Nicoli matura solamente nei dieci minuti finali, con le piacentine che possono recriminare per un paio di grosse occasioni gettate al vento, anche se pure il Parma può vantare una traversa colpita sull’1-0.

Le ducali si fanno preferire per un gioco più manovrato, per tutta la prima frazione mantengono una buona supremazia territoriale giocando principalmente nella metacampo delle Biancorosse, senza però mai chiamare in causa la Orlando che trascorre 45 minuti di assoluta tranquillità. C’è grande battaglia sul terreno di gioco, ma nessuna delle due formazioni riesce ad affacciarsi in area avversaria. Il Parma gioca maggiormente la palla, le piacentine puntano su qualche ripartenza in grado di sorprendere la retroguardia avversaria. E ci riescono nell’unico brivido del primo tempo: alla mezzora Pagani trova il varco giusto per lanciare Barbarini che si infila nelle maglie della retroguardia avversaria e in velocità si trova sola davanti a Ravanetti. Purtroppo però la numero undici non concretizza un’occasione macroscopica e il punteggio non si sblocca. Il Parma riprende il suo gioco passando per i piedi ispirati di Remondini e Baccanti, la formazione di Losi si affida alle geometrie di un’eccellente Valente e alla velocità di Mainardi, che dopo aver creato un paio di grattacapi alla difesa avversaria è costretta a uscire per un problema fisico, lasciando la squadra di Losi priva del riferimento principale in fase avanzata.

Al 37’ le Biancorosse pasticciano a centrocampo e Sivelli è costretta a spendere un’ammonizione per evitare che Iacuzzi si involi da sola verso la porta. All’intervallo la gara è assolutamente equilibrata, per il divertimento di una tribuna dello stadio Eleuteri di Roveleto di Cadeo gremita.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Biancorosse Piacenza lottano, ma la Coppa Emilia di Eccellenza va al Parma

SportPiacenza è in caricamento