Mercoledì, 22 Settembre 2021
Calcio Femminile

Betty Bavagnoli lascia la panchina e diventa dirigente: sarà responsabile di tutto il settore femminile della Roma

Dopo la storica conquista della Coppa Italia la piacentina cambia ruolo e diventa Head of Women's Football del Club. «Dopo tre bellissime stagioni da allenatrice ho sentito fosse arrivato il momento di cominciare un nuovo capitolo»

Betty Bavagnoli con la Coppa Italia, conquistata lo scorso 30 maggio battendo in finale il Milan al Mapei Stadium (f. asroma.com)

Adesso arriva anche l'annuncio ufficiale che spazza via i dubbi residui: Elisabetta Bavagnoli lascia la panchina e diventa dirigente della Roma. Dire che sveste la tuta per indossare la giacca è fuorviante, visto che l'allenatrice piacentina anche da tecnico ha sempre sfoggiato un'eleganza invidiabile, ma da oggi la Bavagnoli si lascia alle spalle un'avventura professionale lunga e intrigante e ne inizia un'altra ugualmente affascinante. Nel comunicato la Roma la definisce Head of Women's Football del Club, di fatto sarà la responsabile di tutto il settore femminile della società giallorossa, con poteri decisionali sia sulla prima squadra sia sul validissimo settore giovanile.

Addio (o arrivederci, lo dirà il tempo) a una carriera da allenatore che ha visto la piacentina rivestire vari ruoli dal 1997 a oggi nella Lazio, alla Viterbese maschile, quindi di nuovo nel femminile con l'Italia, la nazionale Under 19, poi di nuovo la Lazio come direttore tecnico, la nazionale del Canada e quindi, dal 2018, la Roma nelle vesti di primo allenatore. Lunghissima anche la carriera da calciatrice, iniziata a Piacenza nel 1978 e terminata alla Lazio alla fine degli anni '90, culminata con l'argento agli Europei del 1993. L'ultima sua vittoria, recentissima, la Coppa Italia conquistata il 30 maggio alla guida della Roma (società guidata dal 2018, anno di fondazione della squadra, per 76 parite) nella finale contro il Milan

«Sono grata alla Roma per avermi scelta per questo ruolo. Dopo tre bellissime stagioni da allenatrice ho sentito fosse arrivato il momento di cominciare un nuovo capitolo» ha commentato la nuova dirigente. 

«In tutto il mondo la Roma è conosciuta per il senso di appartenenza e per l’incredibile entusiasmo dei suoi tifosi: per me è un orgoglio poter trasmettere questi valori e lavorare per far sognare a nuove generazioni di ragazze e bambine di poter indossare la nostra maglia». 

I ringraziamenti alla Bavagnoli sono arrivati anche da Tiago Pinto, General manager dell'area sportiva della Roma.

«Desidero ringraziare Betty per il lavoro svolto in questi anni come coach, il suo contributo per la crescita delle nostre ragazze è stato determinante. Dopo la conquista della Coppa Italia, siamo felici di poter continuare ad affidarci alla sua conoscenza del settore e alla sua leadership: nel nuovo incarico siamo certi che ci aiuterà a perseguire i nostri obiettivi, che sono quelli di continuare a competere per vincere trofei e di creare una forte identità». 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Betty Bavagnoli lascia la panchina e diventa dirigente: sarà responsabile di tutto il settore femminile della Roma

SportPiacenza è in caricamento