Calcio Femminile

Le Biancorosse Piacenza fanno festa ai rigori: battuta la Besurica Women nel derby. VIDEO

La sfida di Coppa Eccellenza finisce senza reti, decisivi i tiri dagli undici metri con una parata di Orlando e due pali delle ospiti. Tribune gremite, con il sindaco Tarasconi e l'assessore Dadati

Ancora una volta il derby fa il pieno di occasioni e di emozioni, ma per i gol bisogna aspettare i calci di rigore. Come in campionato anche in Coppa Eccellenza finisce 0-0 il derby femminile fra Besurica Women e Biancorosse Piacenza: cambia il campo, si gioca in casa della squadra di Rizzo, ma non l’esito finale dopo i 90 minuti. Per decidere chi proseguirà in Coppa ci vogliono i tiri dagli undici metri e qui le più fredde si dimostrano le ospiti, che non sbagliano un colpo e festeggiano il passaggio al terzo turno, mentre la Besurica lascia la competizione a causa di un rigore parato e di due traverse.

Che il calcio femminile possa avere un futuro lo si capisce dalle tribune gremite, con le ragazze del settore giovanile della Besurica a seguire la gara e tanta gente in piedi per una partita disegnata come tutti i derby: grinta e agonismo a farla da padrone con la tecnica in secondo piano. A testimoniare l’importanza dell’evento anche la presenza del sindaco Katia Tarasconi e dell’assessore allo sport Mario Dadati, in campo a dare un simbolico calcio d’inizio. Poi si parte davvero e le Biancorosse sembrano approcciare meglio alla gara, con Scala e Vailati che vanno vicino al gol.

GUARDA LA SEQUENZA DEI CALCI DI RIGORE

E’ la scossa che ci voleva alle padrone di casa perché dopo i primi minuti la partita vede un sostanziale equilibrio. La squadra di Imprezzabile cerca di costruire gioco basandosi su una coppia di centrocampo tecnica composta da Cervini e Vailati, con Scala a supporto e Adiletta in crescita con il passare dei minuti, la Besurica risponde con un trio d’attacco sempre pericoloso. Goundali parte benissimo e crea problemi alle avversarie sulla fascia destra, la Di Fresco è il punto di riferimento avanzato, anche se poi finirà la gara in zone più arretrate, mentre la Pagani propone strappi sempre pericolosi. Proprio la Di Fresco al 25’ allarga troppo il piatto mandando a lato un pallone succulento, mentre dall’altra parte dà fuoco alle polveri la velocissima Mainardi, ma le ospiti non riescono a sfruttare le occasioni create. Complessivamente le Biancorosse hanno più opportunità, ma la Besurica si difende con ordine puntando su un reparto arretrato ben guidato da Federica D’Auria, difensore tutta sostanza come d’altronde la sua dirimpettaia Beatrice D’Auria che porta criterio fra le ospiti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Biancorosse Piacenza fanno festa ai rigori: battuta la Besurica Women nel derby. VIDEO
SportPiacenza è in caricamento