Questo sito contribuisce all'audience di

CAI - Le rubriche "Team e Player of the week"

Ecco le due rubriche settimanali del Calcio Amatoriale Italiano, il Team of the week dedicato alla squadra Bar dell studente iscritta alla Silver league di Calcio a 5, e il Player of the week dedicato invece al giocatore Ivan Russo, attaccante...

Il Bar dello Studente, formazione CAI a cui è dedicata la rubrica Team of the week
Ecco le due rubriche settimanali del Calcio Amatoriale Italiano, il Team of the week dedicato alla squadra Bar dell studente iscritta alla Silver league di Calcio a 5, e il Player of the week dedicato invece al giocatore Ivan Russo, attaccante della Libertas 2010 e capocannoniere con 7 reti in 5 gare della Golden League di Calcio a 11.

TEAM OF THE WEEK
La rassegna del Team of the Week è dedicata a Bar dello Studente, squadra new-entry dei Campionati CAI, iscritta alla Silver League Apertura di Calcio a 5. Abbiamo intervistato il responsabile, fondatore e capitano storico del team Simone Scrivani.

Raccontaci un po' della storia della squadra.
«Siamo partiti nel 2008, praticamente quasi per "scherzo", io e un mio caro amico, Emanuel, ora tornato in Argentina. Vedevo in giro squadre molto organizzate, e sognavo di poterne fare anche io una così. Da gioco, quindi, passammo molto presto a squadra organizzata e compatta. Iniziammo a fare tornei estivi, per poi cominciare a partecipare a campionati di altre associazioni, ottenendo sempre grandi risultati. Con il passare degli anni, abbiamo reclutato giocatori sempre più esperti e forti tecnicamente, che ci hanno dato una forte mano a raggiungere vittorie davvero importanti. In primis, la vittoria di uno dei tornei di calcio a 5 più importante del panorama piacentino (a parere mio). Abbiamo creato una corazzata, ed essenziale, secondo me, è stato anche il supporto del nostro sponsor, il Bar dello Studente. Ci ha aiutato a fare gruppo e a rafforzare ancora di più il legame di amicizia che ci univa, questo è essenziale per portare a casa dei risultati. Grazie a loro, ora siamo anche quasi una squadra seria. Speriamo di continuare così».

Con quali aspettative affrontate il campionato?
Non ci siamo fatti aspettative per quest'anno, pensiamo partita per partita. Scendiamo in campo solo con la mentalità per vincere. Non ci interessa chi ci troviamo davanti, diamo il 100%, quello che arriva, arriva. Impariamo dalle sconfitte e miglioriamo dalle vittorie. Ovviamente speriamo di fare il meglio possibile».

Come hai trovato fino ad ora il livello delle squadre e del servizio?
«Il CAI mi ha sempre attirato come organizzazione. Impressioni che mi sono state confermate quest'anno. La gestione tramite il portale è comoda e intuitiva. Forse ci sono ancora poche squadre nel calcio a 5, ma è molto originale l'idea dell'Apertura e della Clausura. Per me, in ogni caso, sono una spanna sopra altri che pensano di organizzare sempre il solito calcio e non pensano minimamente a rinnovarsi. Grande idea quella degli highlights, davvero simpatica e ben gestita. E' ancora presto per valutare il livello delle squadre, anche se per ora non siamo ancora riusciti a vincere facilmente. Vedendo però certi nomi che girano in serie Golden League, sicuramente sarà un campionato competitivo. Complimenti a tutti i membri del CAI per come vi state impegnando».

PLAYER OF THE WEEK
La rassegna del Player of the Week è dedicata a Ivan Russo, attaccante della Libertas 2010 e capocannoniere con 7 reti in 5 gare della Golden League di Calcio a 11.

Parlaci un po' della tua esperienza calcistica e della tua militanza tra le fila della Libertas 2010.
«Dopo tanti anni passati tra i Dilettanti a calcare i campi di provincia e non solo,per una questione di età e di impegni famigliari ho deciso di sposare la causa del calcio amatoriale inizialmente vestendo i colori della Vittorino da Feltre e da qualche anno quelli della Libertas 2010. Sono entrato in un Gruppo di persone e buoni calciatori ma soprattutto di Amici veri con la semplice passione del pallone. Tra le fila della mia Squadra vi sono ragazzi (meglio dire uomini) che hanno occupazioni e ruoli importanti nella Società di oggi, vi sono Professionisti, Imprenditori, Manager, Artigiani, Dirigenti di Società, solo per citarne alcuni ma nessuno dentro al campo di gioco fa pesare nulla, l'amicizia regna e rende il Gruppo coeso e bellissimo da frequentare anche senza la scusa di un pallone da rincorrere. Il tempo che ho impiegato ad integrarmi completamente è stato veramente minimo e la scelta di cambiare squadra (benché mi sia sempre trovato bene anche altrove) è stata in assoluto una delle più felici. La nostra politica è il divertimento, oltreché l'agonismo finalizzato al raggiungimento di un risultato, ma soprattutto il piacere di passare qualche ora in armonia con la voglia di sorridere».

In questo avvio di campionato stai trascinando la squadra a suon di gol: vi aspettavate un avvio così positivo e che obiettivi vi siete prefissati?
Sì, per ora posso veramente dire che personalmente e come squadra sta andando tutto alla perfezione; il gruppo rispetto allo scorso anno si è anche rinforzato (non dimentichiamo che siamo arrivati in finale con la Biffi ed il 3 a 0 è per lo meno bugiardo) ed al momento quello che è più evidente è che pur non essendo la nostra una squadra giovane (direi forse la meno), riesce sempre ad offrire prestazioni all'altezza. Ad oggi abbiamo ottenuto tutte vittorie ed un solo pareggio contro il Pasola, formazione sicuramente attrezzata per dare filo da torcere a chiunque. Fin da subito conoscendo le caratteristiche di tutti i miei compagni di squadra ero fiducioso e consapevole che anche quest'anno saremmo potuti essere competitivi con ogni avversario, ma onestamente non credevo così tanto. Speriamo che possa durare e che l'impegno e la partecipazioni di tutti possa esserci anche con i primi freddi. Se lo scorso anno abbiamo perso una finale, l'obiettivo è chiaramente quello di migliorarci.

La più bella (o la più importante) rete che hai segnato fino ad ora in campionato qual è stata?
«Fatico a ricordarle tutte visto quante sono state (mi piace scherzare), però quella che ricordo con più gioia è sicuramente la rete su punizione segnata al Pasola; è stata una perfetta punizione dal limite dell'area che con precisione si è andata a collocare esattamente all'incrocio dei pali rendendo vano il tentativo del portiere».
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Calcio Dilettanti - La Lombardia chiude tutto e si ripartirà da gennaio. L'Emilia Romagna pensa alla stessa soluzione

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento