Martedì, 21 Settembre 2021
Calcio a 5

La C1 di Calcio a 5 riprenderà il 17 aprile: campionato organizzato con squadre di Emilia-Romagna e Veneto

In campo anche il Calcio a 5 femminile, stop definitivo invece per l'Eccellenza femminile perché troppe squadre hanno chiesto di non ripartire

La squadra del Baraccaluga

Il campionato di Calcio a 5 maschile di C1 (con i piacentini del Baraccaluga) e quello di Calcio a 5 femminile ripartiranno in Emilia Romagna sabato 17 aprile. La richiesta di ripresa dell'attività, arrivata dalla Lega Nazionale Dilettanti, è stata oggetto di riunioni online che il Comitato Regionale dell'Emilia-Romagna ha tenuto con le società, ricevendo una iniziale adesione di cinque club per il Calcio a 5 maschile e di cinque per il Calcio a 5 femminile.

La Figc, nelle proprie linee guida uscite successivamente agli incontri online con le società, ha stabilito il numero minimo di otto partecipanti per il campionato di C1 maschile e di cinque per quello femminile, prevedendo anche la possibilità per Comitati Regionali limitrofi di "unirsi" nel dare il via ad un campionato congiunto. In questo contesto il Crer è stato contattato dal Comitato Regionale Veneto, che non aveva i numeri sufficienti per la ripartenza.

Il Comitato Regionale dell'Emilia-Romagna ha così ricontattato i club dei tornei in esame, ottenendo l'assenso per un campionato congiunto emiliano-romagnolo veneto a nove squadre nel maschile, organizzato comunque dal Crer, ma non in quello femminile, che è rimasto esclusivamente emiliano romagnolo con cinque compagini partecipanti.

Sempre nel rispetto delle indicazioni delle società, non ripartirà invece il campionato di Eccellenza Femminile di Calcio a 11, considerata la bassa adesione dei club emiliano romagnoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La C1 di Calcio a 5 riprenderà il 17 aprile: campionato organizzato con squadre di Emilia-Romagna e Veneto

SportPiacenza è in caricamento