rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Bocce

Bocce - Cereghino e Pagnanini profeti in patria

Ha riscosso un grande successo, a Fiorenzuola, la prima edizione del Gran Premio La Rosa Blu, gara regionale organizzata della locale Polisportiva Olimpio Gambini e che ha visto affrontarsi 176 coppie di categoria A-B-C-D. La vittoria è andata, a...

Ha riscosso un grande successo, a Fiorenzuola, la prima edizione del Gran Premio La Rosa Blu, gara regionale organizzata della locale Polisportiva Olimpio Gambini e che ha visto affrontarsi 176 coppie di categoria A-B-C-D.
La vittoria è andata, a sorpresa, ai padroni di casa di categoria C dell'Olimpio Gambini, Rodolfo Cereghino e Mario Pagnanini, che hanno superato in finale i cremonesi di categoria B della Canottieri Bissolati, Maurizio Cironi ed Erminio Ferrari (12-4 il risultato). Veri protagonisti della serata i secondi classificati che hanno superato in semifinale i forti piacentini della Fontanella, Roberto Manghi e Renzo Tosca, col punteggio di 12-10 chiudendo il match con 4 punti scaturiti (sull'8-10 con punto in terra per Manghi-Tosca e una boccia in mano per parte) da una raffata, da parte dei cremonesi, alla boccia del punto, solo spostata di poco ma con una serie di rimpalli (tra cui il pallino!) che hanno piazzato ben 4 punti in terra alla tavola di fondo. L'ultima boccia accostata dagli avversari finiva però per toccare la tavola di fondo ed il suo annullamento determinava la vittoria e l'accesso all'ambita finalissima dei comunque bravissimi atleti cremonesi.

L'altra semifinale ha visto in scena il derby della Polisportiva Gambini con una accesa lotta per staccare il biglietto di accesso alla finale tra Gaetano Fontana e Pierantonio Bonelli contro Rodolfo Cereghino e Mario Pagnanini. Passaggio per questi ultimi che di slancio hanno poi dominato il match decisivo.
Ricapitolando, terzo posto per le due coppie piacentine, Fontana-Bonelli (Gambini) e Manghi-Tosca (Fontanella). Dal quinto all'ottavo posto, ottimi piazzamenti per due formazioni piacentine, Gardini-Ziliani del Gotico e Bertoncini-Negri dell'Olimpio Gambini, per i parmigiani dell'Aquila, Papotti-Nuccini, e per i cremonesi della Canottieri Bissolati, Pettinari e Piazza.
Eccellente l'organizzazione e lo svolgimento della gara grazie sopratutto al grande impegno della società Gambini e del suo factotum Roberto Dallavalle. Ottima anche la direzione di gara di Giorgio Stanga del Comitato di Parma con la collaborazione di Mauro Gioia del Comitato di Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bocce - Cereghino e Pagnanini profeti in patria

SportPiacenza è in caricamento