rotate-mobile

El Agbani: «La Bakery ha un grandissimo pubblico, in casa dobbiamo dare qualcosa in più». VIDEO

Reduce da due vittorie consecutive i biancorossi domenica attendono la visita di Salerno. La guardia: «Fondamentale la nostra crescita difensiva»

A inizio campionato si sosteneva che il girone della Bakery fosse quello più equilibrato. I fatti lo stanno confermando, con una graduatoria corta e intasata di squadre sospese fra l’alta classifica e la zona bassa: ben undici formazioni sono racchiuse in sole quattro lunghezze che dividono il quarto posto dai play out. Per questo ogni partita assume un significato importantissimo e “strappare” punti anche in situazioni insperate diventa fondamentale. Lo sa bene Zakaria El Agbani, uno che l’ambiente Bakery lo conosce a memoria e che si sta ritagliando spazi sempre più importanti in Serie B.

Con voi è impossibile fare pronostici. Siete partiti bene, poi avete subito quattro sconfitte consecutive e in un momento complicato vi siete risollevati vincendo due confronti molto complicati.

«Sono stati due successi che servivano al morale e sono arrivati con prestazioni molto importanti».

A livello tecnico e tattico cosa avete fatto in più in queste ultime settimane per cambiare ritmo?

«Ci siamo concentrati sull’aspetto difensivo, preparando alcune soluzioni che hanno dato i risultati sperati. In entrambe le gare poi abbiamo dettato il nostro ritmo riuscendo a conquistare due vittorie».

E’ un campionato molto equilibrato, nessun incontro è scontato.

«Si vede, abbiamo subito quattro ko consecutivi poi siamo riusciti a invertire la rotta. E’ un torneo molto livellato».

E’ un caso, ma avete vinto più in trasferta, tre volte, che al PalaBakery, dove siete usciti due volte a braccia alzate.

«Vedo due facce della stessa medaglia, positiva e negativa. Però in casa siamo sostenuti da un grandissimo pubblico e certamente dobbiamo riuscire a dare di più».

Proprio domenica ne avete l’occasione, c’è la possibilità di continuare la striscia positiva iniziata due settimane fa affrontando Salerno che vi segue in classifica.

«Quello è l’obiettivo principale, vogliamo portare a casa la gara».

Che tipo di partita state preparando?

«Hanno un asse play-pivot molto valido per questa categoria, visto che i nostri avversari presenteranno in campo Spizzichini e Matrone; dovremo riuscire a contrastare anche Mantvydas che sta viaggiando su cifre importanti. Sarà un’altra gara tosta».

Passando dalla squadra al livello personale come sta andando la tua prima parte di stagione?

«Mi trovo bene sia con l’allenatore sia con i compagni e quando c’è felling si riesce a dare sempre qualcosa in più».

Gli obiettivi per la seconda parte dell’annata?

«Vincere più gare possibili per riuscire ad arrivare a una salvezza tranquilla e, perché no, anche a qualcosa in più».

E a livello personale?

«Dare sempre il mio contributo».

Conosci benissimo l’ambiente Bakery, cosa c’è quest’anno di diverso rispetto alle scorse stagioni?

«Non c’è molto, è sempre un bell’ambiente in cui ci si sente in famiglia».

Video popolari

El Agbani: «La Bakery ha un grandissimo pubblico, in casa dobbiamo dare qualcosa in più». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento