rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
Basket

L'Assigeco non sfata il tabù trasferta: ko anche a Milano

Finisce 76-69 per l'Urania, fatale il secondo tempo. Alla squadra di Salieri non bastano i soliti Pascolo e Sabatini

Non riesce a sbloccarsi fuori casa l'Assigeco Piacenza, costretta a cedere al cospetto dell'Urania Milano nel primo turno infrasettimanale della stagione. Lombardi abili nel restare attaccati al match e a vincere grazie a un parziale nel secondo tempo di 44-27, confezionato dalle prove superlative di Amato, Hill e una seconda metà di gara stratosferica di Potts. Ai biancorossoblu non bastano i 16 punti di Pascolo e la solida prestazione di Sabatini (15 punti, 5 rimbalzi e 6 assist).

PRIMO QUARTO

Al canestro in apertura di Skeens seguono due minuti dove entrambe le formazioni faticano a trovare la via del canestro. Ci vuole una magia di Amato per sbloccare il punteggio, che dà il via a un botta a risposta con Hill che padroneggia sotto il canestro e appoggia sei punti di fila cercando di far scappare l’Urania (10-7 al 5’). McGusty si sblocca con una tripla dopo i due errori precedenti, Milano è ancora calda da oltre l’arco con Montano e Pullazi, ma l’asse Sabatini-Skeens dimostra ancora una volta di funzionare alla grande con un alley oop da top ten, e con la schiacciata di McGusty e la tripla di Querci, l’Assigeco chiude la prima frazione in vantaggio 16-21.

SECONDO QUARTO

Subito in avvio il neoentrato Soviero subisce un fallo antisportivo da Valsecchi, abile nel riscattarsi prontamente con due punti di pura energia prima che due canestri di Pascolo riportano avanti Piacenza sul più sette (24-31 al 14’). Dopo due punti di Ebeling il meccanismo offensivo milanese si inceppa, con i biancorossoblu che ne approfittano costruendo un parziale di 0-9 che costringe coach Villa al timeout. La sospensione porta i suoi frutti: Ebeling schiaccia il meno otto, ma il due su due in lunetta di Sabatini manda tutti all’intervallo lungo sul punteggio di 32-42.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Assigeco non sfata il tabù trasferta: ko anche a Milano

SportPiacenza è in caricamento