rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Basket

L'Assigeco non si fida della Cenerentola Chiusi

La squadra di Salieri affronta l'ultima in classifica che però ha sempre dato filo da torcere a qualsiasi avversaria

Il match contro Verona si è concluso nel migliore dei modi per l’Assigeco Piacenza, con la tripla di Lorenzo Querci allo scadere che ha regalato un enorme sorriso dopo quattro stop consecutivi. Per la decima giornata di campionato i biancorossoblu torneranno “on the road” direzione Toscana, ospiti dell’Umana San Giobbe Chiusi, formazione attualmente ultima in classifica ma capace di mettere in seria difficoltà qualsiasi avversaria affrontata. Con la palla a due fissata al PalaPania per domenica 19 novembre alle 18, i ragazzi di coach Stefano Salieri proveranno a dare continuità all’ottimo lavoro svolto domenica scorsa, come sottolineato dal viceallenatore Humberto Manzo:

“Nel complesso abbiamo fatto una grande partita, mantenendo sempre alta la concentrazione e l’intensità difensiva, conducendo la gara per quasi tutti i quaranta minuti. Sul finale c’è stato qualche episodio che potevamo gestire meglio: dovevamo fare fallo per non concedere un tiro da tre punti a una squadra forte come Verona. Poi comunque siamo stati bravi a tenere i nervi saldi ed eseguire alla perfezione l’ultima rimessa che ci ha consegnato la vittoria”.

Domenica Skeens ha fornito una prestazione solida da 20 punti e 12 rimbalzi. Ti reputi soddisfatto della sua partita e di un divario complessivo a rimbalzo limitato rispetto alle ultime uscite?

“Noi sappiamo e conosciamo il vero Brady. Quest’anno aveva avuto un exploit contro Udine ma nelle altre partite non era quel giocatore che abbiamo potuto ammirare nella passata stagione. Domenica ha fatto un’ottima partita in difesa, contenendo uno dei migliori lunghi del campionato come Murphy, ma anche a livello realizzativo è stato fondamentale. Avevamo bisogno di una sua grande prestazione e lui ha risposto sul campo, adesso speriamo continui a salire di livello per mantenere con continuità i livelli dell’anno scorso”.

L’apporto difensivo di Filoni e Bonacini è stato ancora una volta fondamentale per limitare le scorribande dei principali realizzatori veronesi. Quanto è importante per la squadra la loro energia?

“Per noi è di assoluta importanza. Sono giocatori che magari non sempre spiccano nei dati statistici ma che sono imprescindibili. Ad esempio, domenica Bonacini ha chiuso con 1 punto in 22 minuti ma sul campo ha dato tutto e ha svolto un lavoro strepitoso in difesa, oltre a smazzare 5 assist. Il nostro sistema di gioco necessità di giocatori come loro. La loro energia fa salire l’intensità di tutti”.

Da quest’anno sei diventato anche il capo allenatore della formazione Under 19 Eccellenza. Che bilancio possiamo fare di questo inizio di campionato?

“Siamo pienamente soddisfatti, in questo momento ci godiamo il primo posto in classifica anche se adesso siamo attesi da un tour de force contro le prime della classe. Siamo una squadra giovane che vuole e deve lavorare tanto, anche perché ad eccezione di Fiorillo nessun giocatore aveva mai militato in un campionato d’Eccellenza. Il nostro obiettivo è quello di crescere di partita in partita, senza pensare solamente al risultato. Senza dubbio il bilancio attualmente è più che positivo: i ragazzi hanno tanta voglia di imparare e di mettersi in gioco”.

Domenica vi aspetta un’ostica partita a Chiusi, formazione che attualmente si trova all’ultimo posto in classifica ma in grado di dare del filo da torcere a tutte le squadre del girone. Quali pensi saranno le chiavi che decideranno la partita?

“Chiusi è una squadra che non rispecchia i punti che ha in classifica. Sono molto abili nel mettere gli avversari in difficoltà con tanti cambi difensivi, e finora se la sono sempre giocata con tutti. Noi dobbiamo ripartire da quanto di buono fatto con Verona cercando di disputare una prestazione ad alta intensità, aggressività e concentrazione per tutti i quaranta minuti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Assigeco non si fida della Cenerentola Chiusi

SportPiacenza è in caricamento