Basket

Assigeco, il carattere non basta: a Treviglio arriva un nuovo stop

La formazione di Salieri lotta ad armi pari ma il successo è solo sfiorato, finisce 70-64 per i padroni di casa. Pascolo infortunato

Non basta una prestazione di carattere per evitare la sconfitta all’Assigeco Piacenza, costretta a cedere alla Gruppo Mascio Treviglio dopo una lotta intensa e fisica lunga tutti i quaranta minuti di gioco. Fatale la serie di triple di Maspero, Giuri e Marini che hanno scavato il solco decisivo nel quarto periodo, costringendo i biancorossoblu di coach Salieri al secondo stop consecutivo nonostante i 21 punti di Kameron McGusty e un Nemanja Gajic alla miglior uscita stagionale.

PRIMO QUARTO

Maspero e Lombardi aprono le danze con una bomba e due punti in contropiede prima dell’acuto di Miaschi, che appoggia al volo su assistenza di Pascolo. Treviglio cerca subito l’allungo sfruttando le disattenzioni in difesa di Piacenza e vola sul +8 con due punti di pregevole fattura di Marini (11-3 al 6’). La risposta biancorossoblu non si fa però attendere: il 15-4 di parziale firmato da McGusty, Pascolo e due triple importantissime di Gajic permettono all’Assigeco di mettere il naso avanti per la prima volta nell’incontro, con il primo quarto che si chiude 15-18.

SECONDO QUARTO

Sacchetti e Bruttini riportano avanti Treviglio (20-18 al 12’), con Piacenza che ha bisogno di poco più di tre minuti di gioco per sbloccarsi con la penetrazione vincente di Sabatini. Maspero e Lombardi sono infallibili da oltre l’arco e con tre bombe portano in doppia cifra di vantaggio la Gruppo Mascio, costringendo coach Stefano Salieri al timeout. La pausa porta i frutti sperati, con la difesa biancorossoblu che inizia a ingranare mentre il tandem Pascolo-McGusty rinvigorisce l’attacco piacentino, che con il canestro sullo scadere della guardia americana va negli spogliatoi sotto 34-30.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assigeco, il carattere non basta: a Treviglio arriva un nuovo stop
SportPiacenza è in caricamento