menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Capitan Matteo Formenti, per lui 13 punti e 4 rimbalzi

Capitan Matteo Formenti, per lui 13 punti e 4 rimbalzi

L'Assigeco vince di squadra: in casa di Treviglio il 93-85 vale il terzo successo consecutivo

Cinque uomini in doppia cifra fra i piacentini, decisivo un ottimo ultimo periodo. Dalmonte: «Questa è l’identità che vorremmo sempre avere»

Una vittoria di squadra se ce n’è una che può esemplificare al meglio questo concetto. L’Assigeco Piacenza manda cinque uomini in doppia cifra al PalaFacchetti di Treviglio e ottiene due punti che le valgono il terzo successo consecutivo dopo quelli ottenuti contro Capo d’Orlando e Bergamo. Con un ottimo ultimo periodo i biancorossoblu si sono imposti per 93-85 nel recupero dell’undicesimo turno di andata.

LA CRONACA – Molinaro segna dalla media distanza il primo canestro della gara, cui risponde subito Borra sul fronte opposto. Sabatini infila la tripla, Borra schiaccia e i ritmi sono altissimi quando lo stesso centro di Treviglio ferma irregolarmente il tentativo di schiacciata di Molinaro che però sbaglia i personali: 5-4 Assigeco al 3’. Le mani delle due squadre si raffreddano sensibilmente e la parità permane fino ad uno sprazzo di Frazier per il 14-9 locale al 7’. L’Assigeco si riaccende e un gioco da tre punti di Carberry riporta i biancorossoblu avanti 18-16 al a 1’ dalla prima sirena. Dopo il 18 pari del primo quarto, la tripla di Cesana spariglia le carte (21-24) e 4 punti consecutivi di Carberry costringono Cagnardi a fermare con un timeout la mini-fuga Assigeco: 21-28 al 13’. Due azioni dopo è coach Dalmonte a fermare tutto, visto che le triple di Sardo e Pepe riportano i padroni di casa a stretto contatto. Carberry piazza una tripla, McDuffie infila un fade-away da favola e Piacenza torna avanti 34-29 dopo un libero di Molinaro a 3’ dall’intervallo lungo.

Dopo il 39-36 per l’Assigeco all’intervallo, Carberry, Molinaro e la tripla di Sabatini scrivono il +10 piacentino dopo 23’: 46-36. Formenti graffia da campione (49-38), ma i padroni di casa con due traccianti di Pepe abbinati al contropiede di Frazier e al canestro di Nikolic riaprono tutto (52-53) al 26’. L’equilibrio continua a regnare sovrano fino agli 8 punti consecutivi realizzati da Giovanni Poggi che lanciano Piacenza sul 77-72 al 34’. McDuffie converte il gioco da tre punti dopo il fallo duro di Pepe e porta l’Assigeco a +8 a 3’30” dalla fine, quindi Pepe mette la quinta tripla della sua partita cui risponde Sabatini con la quarta su sei tentativi: 89-81 a 2’25”. L’ultimo minuto vede i biancorossoblu molto concentrati, soprattutto Poggi, che prende il rimbalzo offensivo che vale la partita. Finisce 93-85 per i biancorossoblu.

MOMENTO CHIAVE – La parte centrale dell’ultimo quarto quando gli 8 punti consecutivi di Poggi hanno dato il via all’allungo decisivo per l’Assigeco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento