rotate-mobile
Basket

Tommaso Gazzola e Katia Kone in azzurro per i World Games di Special Olympics

I due piacentini saranno impegnati dal 17 al 25 giugno a Berlino nei tornei di basket

Settemila atleti da oltre 140 Paesi si confronteranno sulle piste di atletica e i terreni da gioco di Berlino, dal 17 al 25 giugno, per i World Games di Special Olympics, dedicati agli sportivi con disabilità intellettive.

Tra i 142 portacolori della Nazionale italiana ci saranno anche due giovani cestisti piacentini, Tommaso Gazzola e Katia Kone, ricevuti questa mattina in Municipio dalla sindaca Katia Tarasconi e dall'assessore allo Sport Mario Dadati, che hanno consegnato loro lo stemma della città. Ad accompagnarli, in questa occasione istituzionale, il presidente dello Special Dream Team con cui si allenano ogni settimana, Stefano Rossi, il dirigente del sodalizio Mauro Mirti, i delegati di Special Olympics per la Regione Emilia Romagna – Cristiano Previti – e per il nostro territorio, Fabio Mariottini, unitamente alla delegata provinciale Cip Marta Consonni.

Katia sarà parte della squadra di basket femminile che disputerà le partite in formazioni da tre contro tre, mentre Tommaso giocherà nella classica formazione da cinque.

Quella di Special Olympics – i cui Campionati mondiali si disputano ogni 4 anni dal 1968, quando si tenne la prima edizione – è una realtà che nel mondo, solo in ambito sportivo, sostiene oltre 5 milioni di atleti, coinvolgendo un milione di persone tra allenatori e volontari, rendendo possibili più di 100 mila competizioni ogni anno e la pratica 32 discipline olimpiche in oltre 170 Paesi. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tommaso Gazzola e Katia Kone in azzurro per i World Games di Special Olympics

SportPiacenza è in caricamento