Basket

Assigeco attesa dalla seconda trasferta in tre giorni: a Verona ostacolo durissimo

Dopo la sconfitta con Mantova i piacentini di nuovo in viaggio: sabato affrontano l'ambiziosa Tezenis che punta decisa ai play off. Ceccarelli: «Servirà la partita perfetta»

L’Assigeco si rimette in viaggio dopo la sconfitta materializzatasi negli ultimi secondi di gioco a Mantova e sabato alle 20.30 sarà di scena all’Agsm Forum di Verona ospite della Tezenis di coach Luca Dalmonte per trasformare in punti quanto di positivo mostrato in queste prime 4 giornate. Gli scaligeri sono reduci da due vittorie consecutive proprio contro gli Stings e l’Andrea Costa Imola, curiosamente le ultime due avversarie anche dei biancorossoblù. L’obiettivo minimo per i veneti rimane quello dei playoff che, come l’anno scorso, hanno deciso di perseguire affidandosi ad una coppia di esterni americani composta dal rookie Terry Henderson e da un veterano delle serie italiane come Jazzmar Ferguson, tornato nel girone Est dopo il biennio passato con la maglia di Biella. Sotto canestro, partito Poletti, è arrivato Francesco Candussi che sta dominando questo inizio di campionato con 20.8 punti e 7.5 rimbalzi di media. La nuova ala piccola è l’ex Forlì, Giovanni Severini mentre al posto di Riccardo Visconti è arrivato Giacomo Maspero dopo l’esperienza in Serie A a Cantù nella passata stagione. Come cambio di Candussi il nome nuovo è Andrea Quarisa mentre a chiudere il roster troviamo i confermatissimi Andrea Amato, Mattia Udom, Iris Ikangi e i classe 2000 Dieng e Oboe. Sarà un impegno di certo complicato in cui l’Assigeco partirà col pronostico avverso, con la viva speranza che, dopo due sconfitte di un solo punto, anche la fortuna cominci a bussare alla porta dei ragazzi di coach Ceccarelli.

I ROSTER

Tezenis Verona: 0 Dieng, 3 Ferguson, 6 Amato, 7 Guglielmi, 9 Severini, 10 Oboe, 13 Candussi, 15 Henderson, 19 Maspero, 22 Udom, 25 Quarisa, 35 Ikangi. All. Dalmonte

Assigeco Piacenza: 0 Diouf, 2 Montanari, 3 Bossi, 6 Ogide, 7 Jelic, 9 Formenti, 10 Antelli, 13 Graziani, 14 Piccoli, 15 Ihedioha, 21 Turini, 23 Murry, 43 Sabatini, 51 Vangelov. All: Ceccarelli

DICHIARAZIONI DELLA VIGILIA

Coach Gabriele Ceccarelli: «Preparare la seconda partita consecutiva in 72 ore è già di per sé difficile, preparare una seconda trasferta lo è ancora di più, preparare una partita contro una delle candidate alle prime posizioni del campionato è una montagna veramente difficile da scalare. Noi mercoledì abbiamo dimostrato che anche in trasferta possiamo far sentire la nostra voce: dopo un terzo quarto pessimo abbiamo recuperato con l’orgoglio e il cuore che si richiede ad una squadra che vuole salvarsi. Andiamo a Verona provando a fare un’altra grandissima prestazione, pur sapendo che ci servirà disputare una partita perfetta per poter andare a vincere su un campo così difficile».

Lorenzo Turini: «La partita che ci aspetta in casa della Tezenis Verona sarà tosta. Veniamo da un match perso al fotofinish con Mantova che ci lasciato una grande voglia di riscatto e una fame di vittoria che cercheremo di saziare sull'ostico campo avversario».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Assigeco attesa dalla seconda trasferta in tre giorni: a Verona ostacolo durissimo
SportPiacenza è in caricamento