menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Nella foto Candolfi, un momento della sfida fra Jesi e Assigeco

Nella foto Candolfi, un momento della sfida fra Jesi e Assigeco

Secondo stop per l'Assigeco, che si inchina ai 30 punti di Jones

Fatale per la squadra di Ceccarelli l'ottimo avvio degli avversari nel secondo quarto. Formenti ancora protagonista a quota 21, Ogide ne segna 19

L’Assigeco Piacenza non riesce a replicare l’ottima prova casalinga contro Ravenna e subisce la prima sconfitta esterna stagionale per 97-86 contro la Termoforgia Jesi di un André Jones formato massima serie da 30 punti. Gli ospiti partono bene con Gherardo Sabatini bravo a bucare l’area troppo scoperta dei marchigiani che restano in partita grazie ad un Dillard da 9 punti. I ragazzi di coach Ceccarelli ribattono colpo su colpo per tutto il primo parziale fino a quando un gioco da tre punti di Leonardo Toté sulla sirena rompe l’equilibrio e chiude i primi 10 minuti sul 24-21 in favore dei padroni di casa. Nel secondo periodo qualcosa si inceppa nei meccanismi dell’Assigeco e l’Aurora vola sul 49-28 grazie ad un parziale di 25-7 firmato André Jones che permette agli jesini di andare a riposo in controllo della partita sul 53-36.

Piacenza non ci sta e prova a rientrare all’inizio del terzo quarto con un parziale di 12-7 firmato Touré Murry (60-48) ma un Baldasso ispiratissimo da 12 punti in 15 minuti regala il +20 sul 71-51, margine che resiste anche alla fine della penultima sirena sul 76-56 Jesi. Negli ultimi 10 minuti ci provano un ottimo Andy Ogide e capitan Matteo Formenti a riequilibrare il risultato grazie ad uno strappo di 18-11 ma Jones con la tripla del 90-74, che coincide col suo punto numero 30 e chiude di fatto la partita

MOMENTO CHIAVE - La partenza sprint nel secondo quarto degli arancioblù marchigiani ha di fatto indirizzato una partita che nel primo periodo l’Assigeco aveva dimostrato di poter giocarsi ad armi pari grazie alla solita intensità in difesa e ai rimi elevati in attacco.

PROTAGONISTI ROSSOBLU' - Matteo Formenti mette a referto il secondo ventello consecutivo con 21 punti, tre triple realizzate e ben 10 liberi messi a segno su 11 tentativi. Buona anche la prova di Andy Ogide che con 19 punti e 7 rimbalzi tenta l’assalto finale ai padroni di casa. Sabatini e Murry concludono ancora la partita in doppia cifra rispettivamente con 15 e 12 punti.

CURIOSITA’ STATISTICHE - Jesi ha vinto la partita nei pressi del ferro chiudendo con un convincente 25/37 da 2 e catturando 42 rimbalzi (Rinaldi il migliore con 10) contro i 35 degli ospiti. André Jones mette a segno il primo trentello della prima avventura in A2 chiudendo con soli 4 errori dal campo (5/7 da 2 e 6/8 da tre). Ai biancorossoblu non bastano le minori palle perse (16 contro 19) ed una maggiore continuità dalla lunetta (20/26 contro il 14\8 marchigiano).

PROSSIMO AVVERSARIO – Andrea Costa Imola, domenica 21 ottobre, alle ore 18 al PalaBanca di Piacenza.

TERMOFORGIA JESI-ASSIGECO PIACENZA 97-86

(24-21, 53-36, 76-56)

Jesi: Mascolo 12, Baldasso 12, Toté 10, Mwanazita 2, Valentini, Lovisotto, Jones 30, Kouyate, Rinaldi 10, Dillard 16, Mentorelli, Santucci 5. All. Cagnazzo

Piacenza: Ihedioha 4, Sabatini 5, Formenti 21, Murry 16, Ogide 19, Piccoli 5, Diouf, Graziani, Antelli 2, Vangelov 4, Turini. All. Ceccarelli

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento