rotate-mobile
Basket

Stefano Salieri resta alla guida dell’Assigeco anche la prossima stagione

Ufficiale la conferma del tecnico che inizierà il quinto anno alla guida della squadra piacentina

Come molte storie hanno insegnato una coppia vincente non si cambia, e a distanza di poco più di due settimane dalla fine della stagione l’Assigeco Piacenza è lieta di annunciare la riconferma della propria guida, con coach Stefano Salieri che sarà al comando della squadra biancorossoblu per il quinto anno consecutivo. Classe 1961 e nativo di Castel San Pietro Terme (Bologna), nella sua esperienza in Assigeco coach Salieri vanta 148 partite ufficiali alla guida del club, portando la società a tre storiche apparizioni consecutive ai playoff grazie al suo basket spumeggiante basatosi soprattutto sull’alto ritmo e l’elevata intensità difensiva. Adesso però, come testimoniato da lui stesso, ci sono ancora diverse pagine da scrivere insieme:

“Sono molto contento del prolungamento. Inizio il mio quinto anno in Assigeco dando continuità al progetto in una società dove oltre al discorso tecnico ci sono degli ottimi rapporti personali con tutti, a partire dal Presidente Franco Curioni e il Direttore Sportivo Alessandro Pagani, e ciò è la base su cui si è costruita questa prosecuzione di collaborazione”.

Cosa significa per te restare per il quinto anno consecutivo sulla panchina dell’Assigeco?

“In primis è un qualcosa di importante perché permette di dare continuità al lavoro, avendo un imprinting grazie a quello che abbiamo costruito in questi quattro anni. Anche per il futuro la squadra dovrà avere caratteristiche di fisicità e aggressività, puntando sempre su una filosofia basata sulla linea verde come lo è sempre stato nella storia dell’Assigeco”.

Quest’anno avete centrato per il terzo anno di fila il traguardo dei playoff. Qual è il ricordo più bello che ti porti dietro della stagione appena passata?

“L’immagine più bella resta sicuramente la standing ovation fatta alla squadra dopo l’ultima partita contro Trapani al PalaBanca, è stato un bellissimo omaggio a un grande gruppo di ragazzi che in campo ha dato tantissimo e fatto un campionato straordinario. Poi vorrei ricordare anche tre partite che ci hanno dato questa fotografia: la vittoria netta contro Udine all’inizio del mese di dicembre, dove la squadra ha giocato una partita di grandissimo livello, il successo in trasferta a Rieti che ci ha aperto le porte dei playoff, e infine il trionfo in casa in gara-3 contro Trapani è stata la ciliegina sulla stagione, dove abbiamo vinto meritatamente conducendo sempre la partita”.

Anche se per voi l’off season è appena cominciata, cosa dobbiamo aspettarci da questa estate?

“Come ho detto prima dobbiamo aspettarci una costruzione della squadra secondo quelli che sono gli stessi canoni delle scorse annate. Cambiano gli obiettivi: in una Serie A2 di élite come sarà la prossima a venti squadre il nostro scopo principale sarà quello di raggiungere la salvezza, e dovremo attrezzarci per lottare con le unghie e con i denti in un torneo di altissimo profilo contro le squadre selezionate da questa riforma. Noi ci siamo dentro con merito e vogliamo mantenere la categoria a tutti i costi”.

Sul rinnovo dell’allenatore bolognese ha espresso un pensiero anche il Direttore Sportivo biancorossoblu Alessandro Pagani:

“Tutta la società e il mondo Assigeco sono estremamente contenti del rinnovo di coach Salieri, ormai è al suo quinto anno con i nostri colori ed è uno dei coach più longevi della nostra storia. Il tutto è motivato dai risultati che sono stati raggiunti sul campo, i tre playoff consecutivi su quattro stagioni alla guida per noi sono motivo di grande orgoglio, il tutto ancora più significativo perché condito da una riforma che sta portando il campionato di Serie A2 a un livello ogni anno sempre più alto. La firma ci permette di dare continuità ai nostri progetti, che vedranno ancora tanti giovani coinvolti per la prossima stagione. Abbiamo le idee molto chiare e già nei prossimi giorni ci siederemo con coach Salieri e lo staff per gettare le basi per la prossima stagione sportiva”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stefano Salieri resta alla guida dell’Assigeco anche la prossima stagione

SportPiacenza è in caricamento