rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Basket

Bossi: «Per l'Assigeco a Cagliari sarà una battaglia». VIDEO

Il play, appena rientrato da un lungo infortunio: «Dovremo limitare i loro esterni e reggere l'impatto dal punto di vista fisico»

Voglia, classe ed esperienza. E’ quello che l’Assigeco mette nel motore per queste ultime, importantissime, gare stagionali con il rientro a tempo pieno di Stefano Bossi. Dopo una buona parte di stagione trascorsa a seguire i compagni dalla tribuna, a causa dell’infortunio al ginocchio accusato dopo pochi secondi della prima amichevole, il play triestino è tornato completamente a disposizione di Ceccarelli, che nelle ultime gare gli sta concedendo minuti in campo per consentirgli di tornare al top in vista dello sprint decisivo.

Qual è il tuo bilancio personale dopo le primissime partite da “nuovo” giocatore dell’Assigeco?

«La prima vera gara – spiega Bossi - è stata con Cento due settimane fa dopo l’esordio con la Fortitudo, quando ero entrato in campo qualche minuto nel finale. Chiaramente il minutaggio deve crescere piano piano, in questo momento fatico a giocare tantissimi minuti, ma devo dare il massimo per contribuire al risultato della squadra iniziando dalla gara contro Cagliari di domenica. Poi vediamo come evolve la situazione».

Che Assigeco hai ritrovato da giocatore, dopo averla seguita con attenzione da spettatore a causa dell’infortunio che ti ha tenuto fuori per buona parte dell’annata?

«Purtroppo non avevo mai giocato con i miei compagni, dall'esterno avevo visto una squadra a due facce e così è stato anche contro Cento; siamo stati tentennanti per la prima parte poi grazie a un paio di ottime difese e qualche canestro importante abbiamo conquistato i due punti».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bossi: «Per l'Assigeco a Cagliari sarà una battaglia». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento