rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Basket

A Piacenza non si passa, la Bakery supera anche Senigallia

I biancorossi partono bene e difendono il vantaggio senza mai rischiare fino al definitivo 84-68 che conferma l'imbattibilità casalinga

Non c’è storia: in casa della Bakery non si passa. E se fino ad ora non c’è riuscito nessuno a espugnare Piacenza, non è Senigallia la squadra in grado di impensierire i biancorossi. La formazione di Campanella inizia a razzo, difende il vantaggio e poi allunga nel secondo tempo definendo ben presto la pratica senza rischiare nulla meritandosi gli applausi dei tifosi e iniziando a inserire nei meccanismo anche Vangelov, garantendosi una rotazione che con il passare del tempo diventerà sempre più importante.

LA PARTITA - Partenza migliore non poteva esserci, due minuti ed è già 7-0 per i biancorossi che lasciano subito intendere di voler dimenticare la sconfitta con Cento. Il nuovo acquisto Vangelov parte in panchina, ma con lui Campanella non ha problemi nel reparto dei lunghi e inserisce subito Birindelli e Cena. La grinta è quella giusta, si capisce dal doppio rimbalzo offensivo che i biancorossi catturano nella stessa azione; segnale importante che il tecnico di Senigallia vuole subito evidenziare chiamando un time out per modificare qualcosa nel campo degli ospiti. Il palleggio-arresto e tiro di Perin è letale, così come il coast to coast che porta la Bakery avanti 17-4. Intanto entra anche Vangelov e gli ospiti sono costretti a girare al largo dall’area trovando buone conclusioni dalla distanza, ma gli applausi più grandi li merita la stoppata di Udom all’ultimo secondo del primo quarto con i biancorossi a condurre 26-21.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Piacenza non si passa, la Bakery supera anche Senigallia

SportPiacenza è in caricamento