Questo sito contribuisce all'audience di

A Piacenza non si passa, la Bakery supera anche Senigallia

I biancorossi partono bene e difendono il vantaggio senza mai rischiare fino al definitivo 84-68 che conferma l'imbattibilità casalinga

"Tato" Bruno, punto di forza della Bakery

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Non c’è storia: in casa della Bakery non si passa. E se fino ad ora non c’è riuscito nessuno a espugnare Piacenza, non è Senigallia la squadra in grado di impensierire i biancorossi. La formazione di Campanella inizia a razzo, difende il vantaggio e poi allunga nel secondo tempo definendo ben presto la pratica senza rischiare nulla meritandosi gli applausi dei tifosi e iniziando a inserire nei meccanismo anche Vangelov, garantendosi una rotazione che con il passare del tempo diventerà sempre più importante.

LA PARTITA - Partenza migliore non poteva esserci, due minuti ed è già 7-0 per i biancorossi che lasciano subito intendere di voler dimenticare la sconfitta con Cento. Il nuovo acquisto Vangelov parte in panchina, ma con lui Campanella non ha problemi nel reparto dei lunghi e inserisce subito Birindelli e Cena. La grinta è quella giusta, si capisce dal doppio rimbalzo offensivo che i biancorossi catturano nella stessa azione; segnale importante che il tecnico di Senigallia vuole subito evidenziare chiamando un time out per modificare qualcosa nel campo degli ospiti. Il palleggio-arresto e tiro di Perin è letale, così come il coast to coast che porta la Bakery avanti 17-4. Intanto entra anche Vangelov e gli ospiti sono costretti a girare al largo dall’area trovando buone conclusioni dalla distanza, ma gli applausi più grandi li merita la stoppata di Udom all’ultimo secondo del primo quarto con i biancorossi a condurre 26-21.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

  • Piacenza, così si fa davvero dura: altro pomeriggio bruttissimo. La Giana Erminio vince 2-0

  • Una bella Piacenza supera 3-1 Ravenna, ma si infortuna Grozer che lascia il PalaBanca con le stampelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento