Questo sito contribuisce all'audience di

E' un Bakery tutto sostanza: anche Faenza deve arrendersi

I biancorossi restano avanti praticamente tutto l'incontro, conquistano il successo battendo 74-69 i ravennati e ottengono la terza vittoria consecutiva in campionato

Riccardo Perego al tiro

Era un esame di quelli attesi: il Bakery lo supera partendo alla grande e, quando serve, resistendo al ritorno di Faenza che porta i biancorossi a barcollare senza però mai cedere di un centimetro. Lo conferma il punteggio: se si eccettuano i primissimi minuti, Piacenza è sempre avanti dal primo istante fino alla sirena finale, anche se in un paio di occasioni gli ospiti riescono a rosicchiare lo svantaggio fino ad arrivare a tiro dei piacentini. Che però proprio nei momenti più complicati dimostrano la propria solidità, meritandosi il terzo successo consecutivo in campionato.

Si parte a ritmi altissimi, poi le due squadre si inceppano e il tabellone resta inchiodato a lungo sull’8-7 ospite. A metà della prima frazione Birindelli commette il secondo fallo obbligando Coppeta a concedergli il riposo inserendo Bruno, subito dopo Rombaldoni decide di fare tutto da solo: conquista palla, si presenta dietro la linea da tre avversaria e piazza l’11-8 biancorosso. Stanic in versione Arsenio Lupin ruba due palloni e permette a Piacenza di doppiare gli avversari, fermi a 8 ormai da parecchi minuti, prima di dilagare fino al 21-8.

«Dovremo essere bravi in difesa» avevano anticipato in coro Rombaldoni e Birindelli alla vigilia. In effetti quando i biancorossi nel fondamentale sono aggressivi per gli ospiti c’è veramente poco da fare. Non appena però abbassano il ritmo Faenza dimostra di saperne approfittare immediatamente. Iniziano i primi cambi e nel finale di secondo quarto è Piacenza ad attraversare un momento di stitichezza offensiva, con i ravennati che recuperano parte dello svantaggio rimanendo comunque sempre a distanza di sicurezza. Quindi tocca a Perego trovare un paio di magie che si meritano gli applausi di Coppeta fino al 39-26 di metà gara.

Piacenza non ha più interesse a tenere un ritmo indiavolato: Stanic finta la penetrazione e scarica, poi arriva un lungo giro palla che permette ai padroni di casa di trovarsi liberi al tiro. Ma dall’altra parte del campo sono gli ospiti ad accelerare arrivando fino a due possessi di distanza: 49-43. Nel momento in cui riapre la gara Faenza si prende un tecnico, Rombaldoni sbaglia il libero ma nell’azione successiva si fa immediatamente perdonare con gli interessi, piazzando la tripla che porta all’ultima pausa con i padroni di casa avanti 58-50. Pederzini e Iattoni si contendono il ruolo di bomber, con il primo che fa segnare un eccellente 70 per cento dalla corta distanza (a fine terzo quarto il solo Perego fa meglio con un insuperabile 5 su 5), quindi tocca a Guaccio diventare protagonista con la doppia segnatura che riporta Piacenza a condurre con un vantaggio di dieci punti. Però quando la partita sembra ormai in mano ai biancorossi ecco che a sorpresa arriva il guizzo degli ospiti e a poco più di 2’ dal termine un monumentale Perego diventa protagonista anche in difesa piazzando la stoppata che impedisce alla squadra di Regazzi di pareggiare. Cresce la tensione e con il battito cardiaco aumentano anche le conclusioni positive del Bakery: tripla di Bruno e potenziale gioco da tre punti di Stanic (che però sbaglia il libero) con Piacenza che riprende fiato sul 71-64. Ma questa partita obbliga a restare in apnea fino al suono della sirena: a 11 secondi dalla fine il tabellone segna 72-69 e non permette di festeggiare, piazzando un bel po’ di sale anche sulla coda della gara, poi due liberi di un glaciale Stanic mandano in archivio la nuova vittoria biancorossa.

BAKERY FAENZA 74-69

(21-8, 39-26, 58-50)

Bakery Piacenza: Bracchi NE, Rombaldoni 16, Stanic 14, Bruno 6, Perego 12, Guerra 2, Pederzini 14, Maresca, Guaccio 6, Birindelli 4, Libè NE, all. Coppeta

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Rekico Faenza: Aromando, Samorì NE, Perin 4, Silimbani 6, Benedetti 3, Venucci 8, Iattoni 20, Pagani 6, Milosevic, Chiappelli 9, Brighi 13, all.: Regazzi

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Seconda e Terza Categoria. Si gioca in D, Eccellenza, Promozione e Prima

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Bobbiese e valanga. Bene Vigolo e Alsenese. Spes e Ziano super

  • Dilettanti - Il Dpcm chiude Terza e (forse) Seconda Categoria, le uniche che non hanno avuto problemi

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Pistoiese-Piacenza 2-1: nuova beffa nel recupero a firma di Chinellato

  • Risultati e classifiche di Juniores, Allievi e Giovanissimi. Il Dpcm chiude i campionati Provinciali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento