menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Bakery domina, si distrae ma alla fine vince con Piadena

Biancorossi avanti anche di 18 punti, gli ospiti risalgono a un possesso di distanza ma al termine cedono 88-77

Domina, subisce la rimonta e vince nel finale. Ecco sintetizzata in tre definizioni la partita della Bakery che quando si mette in moto si dimostra superiore a Padena, arriva anche ad avere 18 punti di vantaggio a metà gara, ma poi rimette tutto in gioco con una fase da dimenticare in difesa. E nell’ultimo quarto i biancorossi sono bravi a riprendere in mano una sfida rimessa inaspettatamente in discussione dagli ospiti che sembravano avere già un piede sul pullman.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA PARTITA - Dopo due minuti Sacchettini commette il secondo fallo ma Campanella in panchina non si scompone. Si corre in casa Bakery: non veloce, velocissimo. Un pressing a tuttocampo che rende spettacolare la partita, perché anche Piadena risponde sullo stesso piano e arriva alla conclusione velocemente, pur rinunciando al tiro da fuori. Lo stesso Sacchettini si fa sentire a rimbalzo offensivo prima di lasciare spazio a Birindelli, poi le luci della ribalta toccano a Pedroni che ruba palla, subisce fallo e infila in ordine i due liberi e la tripla successiva per il primo discreto vantaggio biancorosso: 15-11 subito dopo la metà del primo quarto che poi termina 24-21. Si rivede in campo anche Perin che infila subito un canestro in transizione e quando De Zardo trova la soluzione giusta dall’angolo i biancorossi sono a +10, con gli ospiti che nei primi due minuti del secondo quarto non hanno ancora infilato la retina. Piacenza capisce che è il momento giusto per accelerare e si scatena, alza nuovamente il ritmo, ruba palla due volte e conclude per il 35-21. Adesso il motore della Bakery gira a ritmi altissimi, indipendentemente da chi è al volante. Campanella chiama in causa in continuazione la panchina, cambiano i protagonisti ma lo spartito è sempre identico e quando le squadre entrano negli spogliatoi il tabellone indica 51-36 per i padroni di casa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento