Questo sito contribuisce all'audience di

Che sofferenza per il Bakery: trova il settimo sigillo consecutivo dopo due supplementari

Con Olginate i biancorossi sono praticamente sempre avanti, ma si fanno raggiungere nel finale e sono costretti a giocare l'overtime

Ci sono volute due ore di battaglia e due supplementari al Bakery per avere ragione di un Olginate che ha avuto il merito di non arrendersi mai. Era il confronto fra due delle formazioni più in forma del campionato. Piacenza reduce da sei vittorie consecutive, gli ospiti capaci di uscire dal campo a braccia alzate quattro volte nelle ultime cinque occasioni. E in campo si è capito perché le due formazioni meritano le zone nobili della graduatoria.

Dopo 4’ è già 10-3 Bakery nonostante un paio di conclusioni costruite al meglio ma sbagliate dai biancorossi sotto canestro. Rombaldoni e Birindelli scaldano la mano dalla lunga distanza e in rapida successione trovano il 16-7; anche Olginate segue la stessa tattica e risale fino al 17-21. Ma è molto pericoloso stuzzicare questo Bakery, che infatti non appena sente il fiato sul collo degli avversari cambia nuovamente ritmo e con un paio di veloci contropiede torna a distanza di sicurezza. Però poi i padroni di casa si addormentano in difesa, lasciano un’autostrada agli avversari che ne approfittano, attaccano il ferro e a inizio del secondo quarto rientrano definitivamente in partita. Però in campo c’è Perego, che per due volte subisce fallo e riesce ugualmente a centrare il canestro, concludendo l’azione con il tiro libero supplementare e Piacenza è sempre avanti 33-27. Lo imita Stanic, mentre Pederzini è il solito cecchino e quando riesce anche a guadagnare rimbalzi Olginate inizia a scivolare nuovamente indietro, anche se al giro di boa la gara è ancora apertissima con il Bakery a condurre 44-38.

Che non fosse una partita facile lo si sapeva già alla vigilia; dopo lo sprint iniziale il confronto diventa assolutamente equilibrato: vero che Piacenza rimane sempre avanti, ma Olginate ha il merito di non arretrare mai di un centimetro, nemmeno quando, e succede per lungo tempo, si trova sotto di dieci lunghezze. Tanta costanza viene premiata prima di metà del terzo quarto, quando arriva il primo sorpasso ospite sul 50-48. Aumentano ritmo e intensità, cresce l’attenzione difensiva (spettacolare la palla rubata da Perego e servita a un compagno con un passaggio all’indietro) e diminuiscono le percentuali in fase realizzativa. Perego e Birindelli piazzano un paio di giochi a due da applausi e i biancorossi si presentano agli ultimi dieci minuti di gara avanti 61-56. Bassani e Planezio continuano a trovare la via del canestro con buona continuità, Piacenza risponde di squadra se è vero che all’inizio dell’ultimo quarto già quattro biancorossi sono in doppia cifra. Nel bollente finale Perego diventa protagonista, conquista un canestro quasi impossibile, guadagna il rimbalzo saltando in testa a un avversario e sul ribaltamento di fronte si prende altri due liberi che trasforma per il 77-70 dei padroni di casa quando il tabellone indica 2’ al termine. Chi pensa che sia un vantaggio tranquillizzante deve ricredersi trenta secondi dopo, con Olginate che torna a un possesso di distanza. E infatti proprio allo scadere gli ospiti trovano il canestro del pari; suona la sirena, la panchina esulta ma gli arbitri fanno giocare ancora quattro decimi che però non portano a niente se non ai supplementari.

All’overtime Piacenza perde quasi subito Rombaldoni per limite di falli, ma con Bruno, lasciato liberissimo al termine di una bella azione di squadra, si porta 85-82. Pederzini a 20 secondi dalla fine trova un incredibile 89-86, Birindelli mette i due liberi del 91-88 ma gli ospiti azzeccano nuovamente la tripla del pareggio allo scadere. Bisogna ancora soffrire, almeno altri cinque minuti. Il secondo supplementare è quello decisivo: si riparte e Stanic dalla distanza firma il punto numero 100 lasciando gli avversari a meno 4, poi i due liberi successivi spengono finalmente la resistenza di un indomito Olginate regalando il settimo successo consecutivo al Bakery.

BAKERY-OLGINATE 108-96 (dopo due setmpi supplementari)

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(25-17, 44-38, 61-56, 78-78, 91-91)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Il nuovo Dpcm chiude Eccellenza, Promozione, Prima e Seconda Categoria da lunedì

  • Nuovo Dpcm, c'è l'incognita degli allenamenti nei Dilettanti. Nei professionisti tornano gli stadi chiusi

  • Calcio Dilettanti - Con il nuovo Dpcm allenamenti di squadra consentiti solo in forma individuale

  • Dilettanti - Tutti i risultati della domenica. Vigolo e Bobbiese: pari nel derby. Ziano e Gragnano in vetta

  • Piacenza-Olbia: 1-1 il missile di Corradi al 90' vale il pareggio

  • Lecco-Piacenza 2-4: un super Corradi lancia i biancorossi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento