rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Basket

La Bakery all'ultimo respiro: Fabriano battuta 79-78

I biancorossi conquistano due punti importantissimi in ottica salvezza senza passare dai play out

E’ tempo di palla due al PalaBakery, con i padroni di casa che affrontano Fabriano, formazione capace nell'ultimo turno di sconfiggere Cantù; coach Campanella dovrà ancora una volta sopperire ad alcune defezioni e schiera un inedito quintetto con Czumbel in cabina di regia, coadiuvato da Raivio, Chinellato, Donzelli e Morse, Di Salvo risponde con Tommasini, Santiangeli, Smith, Hollis e Matrone.
Apre le danze Chinellato con un jumper dalla media distanza che trova il fondo della retina. Dall’altra parte risponde Smith con due triple dalla lunga distanza. Piacenza cerca Morse sotto canestro e fa bene perchè il lungo americano realizza con un semigancio ma è ancora Smith a trovare il canestro da oltre l’arco dei tre punti.
Ancora Morse è bravo a farsi trovare sotto le plance e a trasformare due liberi dopo aver subito fallo; con 5.36 da giocare la Bakery si trova sotto con il punteggio di 8-13. Per gli ospiti 9 punti di Smith e 4 di Hollis, sicuramente i due giocatori più pericolosi degli ospiti. Si iscrive alla partita anche Nik Raivio che punisce il mancato aiuto da tre punti ma questa volta è Santiangeli a trovare la quarta bomba della partita di Fabriano, finora perfetto dalla lunga distanza.
La gara viene sapientemente interrotta da coach Campanella, che non gradisce gli ampi spazi lasciati ai tiratori ospiti e vuole fermare l’avanzata ospite con il punteggio che recita 11-18.
Il minuto di sospensione sancisce gli effetti sperati: Raivio punisce con il suo classico arresto e tiro in allontanamento mentre Donzelli fa saltare Hollis e realizza anch’esso dalla media distanza.
Quando la Bakery riesce a rientrare ad un solo possesso di distanza Santiangeli trova la quinta tripla a marchio Ristopro che rilancia i suoi sul 15-21. Nell’ultimo minuto del primo quarto è Morse a prendersi la scena: due su due dalla lunetta e jumper a segno. I punti del lungo americano, insieme al gioco da tre punti realizzato da Bonacini riportano i biancorossi avanti, sul punteggio di 22-21 con cui si chiude la prima frazione di gioco.

Si iscrive alla partita anche Jacopo Lucarelli che trova il bersaglio dalla grande distanza e porta la Bakery al massimo vantaggio, 27-23 trascorsi 3 minuti di secondo quarto. Primo canestro anche per Mike Sacchettini che però perde Hollis in difesa: 29-28 alla metà esatta del quarto.
E’ ancora Sacchettini a farsi trovare libero al centro dell’area, appoggiando delicatamente al ferro il suo terzo e quarto punto. La contesa prosegue colpo su colpo senza interruzioni, questa volta è Smith a realizzare da centro area e Hollis a trasformare altri due liberi, ma sul ribaltamento di fronte Czumbel punisce dall’angolo con la prima tripla della sua partita: 34-32 entrando negli ultimi 3 minuti del secondo quarto.
Quando Fabriano prova a ricucire il breve distacco con Re ed Hollis è ancora Czumbel a punire dalla sua mattonella preferita riportando i suoi sul +5, 42-37. Il parziale si chiude con questo punteggio, grazie a una stoppata di Morse su Smith che gli nega il canestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Bakery all'ultimo respiro: Fabriano battuta 79-78

SportPiacenza è in caricamento