menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Matteo Formenti, ala dell'Assigeco Piacenza

Matteo Formenti, ala dell'Assigeco Piacenza

Che partenza per l'Assigeco: battuta la corazzata Treviso. VIDEO

Piacenza resta avanti praticamente per tutta la gara e supera 86-83 la De Longhi, una delle favorite al successo finale in campionato

Al primo esame l’Assigeco fa meglio di una Treviso che anche quest’anno dovrebbe essere fra le migliori della classe. Di fronte alla formazione capace di vincere le ultime tre regular season Piacenza resta avanti praticamente per tutta la gara: detta il ritmo e costringe gli avversari a rincorrere nonostante troppo presto debba fare a meno di Fontecchio, bloccato da un problema alla caviglia. Vero che i trevigiani devono fare i conti con assenze pesanti, ma è altrettanto innegabile che gli obiettivi della formazione di Pillastrini siano ben differenti da quelli del gruppo di Zanchi e partire muovendo subito la classifica porta punti importanti e soprattutto un grande entusiasmo.

Pensare che l’Assigeco impiega un po’ a prendere il ritmo: tre palle perse in pochi secondi lasciano intendere che l’avvio non è dei più fluidi. Ma le triple e la superiorità a rimbalzo permettono comunque a Piacenza di costruire il primo vantaggio sull’8-7. A metà della frazione iniziale arriva però la doccia fredda: Fontecchio accusa un problema alla caviglia e lascia spazio a Oxilia. Chi parte alla grande è Guyton, che ruba palla e appoggia a canestro il suo settimo punto personale sui 12 complessivi di squadra.

Piacenza ha la mano bollente: in dieci minuti è perfetta nel tiro da vicino e più concreta degli avversari anche nelle conclusioni da tre. Ma il potenziale di Treviso è altissimo, così all’Assigeco bastano un paio di conclusioni che non entrano per trovarsi subito a rincorrere 32-31 con il primo vantaggio trevigiano a meno di 5’ dal giro di boa. La sfida comunque è equilibratissima: una palla rubata da Arledge e l’azione terminata con una spettacolare schiacciata a cui fa seguito la tripla di Formenti regalano il nuovo ribaltamento prima che le squadre tornino negli spogliatoi in assoluta parità.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento