Questo sito contribuisce all'audience di

Basket - Il Bakery non si ripete e deve cedere 78 a 74 contro Senigallia

Non bastano i 18 punti di De Zardo e i 17 di Maggio per scalfire la difesa marchigiana

La Bakery non riesce a replicarsi dopo la fantastica prestazione con Cento. Non bastano i 18 punti di De Zardo e i 17 di Maggio per scalfire la difesa marchigiana, dimostrandolo con notevoli giocate. Ottime prove anche da parte di Pedroni e Cena che si esaltano soprattutto nel primo tempo. Gli avversari sono riusciti a tenere testa a Piacenza per gran parte del match, riuscendo a gestire i continui tentativi di capitan Maggio e compagni. Tra gli ospiti spicca Paparella con 18 punti e Giacomini con 12.

Partenza a razzo per i padroni di casa che si portano sul 6-0 nelle prime battute. Bruno da tre e De Zardo in schiacciata riducono lo svantaggio ma Giacomini e Gurini con due tiri da tre piazzano il 12-7. Caroli incrementa il vantaggio ma la Bakery non ci sta e sul finale Artioli, Pedroni e Birindelli dalla lunetta riducono fino al -4 con il quale si conclude il primo quarto sul 16-12.

La seconda frazione si apre con il festival delle triple: apre Valentini e a seguirlo c’è Pedroni per due volte, Cena e Maggio che portano i biancorossi per la prima volta in vantaggio sul 25-26. Udom incrementa con la stessa arma accompagnato da 4 punti del Capitano che recita così il +3 Bakery. Salgono in cattedra Gurini e Pierantoni che piazzano un 9-0 che riportano Senigallia sopra di sei lunghezze. De Zardo chiama la reazione e infila 4 punti prima della decisiva stoppata di Bracchi sulla sirena che manda negli spogliatoi le due squadre sul punteggio di 41-37. De Zardo unico uomo in doppia cifra con 10 punti.

Alla ripresa, Bruno apre le marcature biancorosse rispondendo alle continue incursioni marchigiane. L’intensità e la tensione contraddistinguono il terzo quarto con le due squadre incapaci di scalfire le difese solide. Maggio e Artioli riducono fino al -1 ma Senigallia rimane sempre sopra di pochi punti. Cena sigla il -2 ma sulla sirena Giacomini piazza la tripla del 58-53.

Paparella e Pozzetti aprono l’ultima frazione con due bombe portando i locali al +11. Cena è l’uomo più incisivo tra i biancorossi che prova a tenere a galla i suoi ma a ‘5 dal termine il parziale recita 71-57. Campanella chiama un timeout che risveglia i biancorossi nell’ultima metà di quarto che provano a ritornare sotto con il punteggio. De Zardo e Maggio non sbagliano i continui liberi concessi ma Senigallia non demorde e mantiene i nervi saldi fino alla sirena. Il match si conclude sul 78-74.

Goldengas Senigallia-Bakery Piacenza 78-74 (16-12; 41-37; 58-53)

Goldengas Senigallia: Pierantoni 9, Paparella 18, Giacomini 12, Caroli 8, Fronzi NE, Gurini 10, Valentini 8, Cicconi Massi 5, Canullo NE, Moretti NE, Pozzetti 8, Maiolatesi NE; All.Foglietti

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bakery Piacenza: Maggio 17, Udom 3, Pedroni 8, Artioli 6, Orlandi NE, Bruno 9, De Zardo 18, Cena 10, Birindelli 3, Bracchi; All.Campanella

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Figc: «La Serie C deve tornare in campo». Il Piacenza rischia di dover fare i conti con una rosa ridotta al minimo

  • Calciomercato Dilettanti - Le piacentine di Eccellenza e Promozione vanno avanti nel segno della continuità

  • E' morto Gigi Simoni: nel 1999 fu sulla panchina del Piacenza

  • Tisci: «Le scuole calcio possono riaprire. Ma sarà vietato colpire di testa»

  • Piacenza - Il neo direttore sportivo Simone Di Battista firmerà con i biancorossi la prossima settimana

  • Lega Pro - Tra contrari e favorevoli la Serie C probabilmente troverà la sintesi in playoff e playout ridotti

Torna su
SportPiacenza è in caricamento