Domenica, 14 Luglio 2024
Basket

Una super prestazione di squadra lancia l’Assigeco: espugnata Cento 86-74

Per Miller 19 punti in una gara giocata da Piacenza con grande intensità. Salieri: «Ogni ragazzo ha dato il proprio contributo»

Grandissima prestazione di squadra dell’Assigeco Piacenza, che esce vincitrice dal turno infrasettimanale sul campo della Sella Cento grazie a un terzo quarto da manuale difensivo. I ragazzi di coach Salieri conducono per quaranta minuti giocando ad alto ordine e intensità, trovando il contributo da ciascun componente di un roster che vede in Malcolm Miller il miglior realizzatore della partita a quota 19 punti, seguito da Veronesi (15 punti), Skeens (11 punti) e Querci (10 punti), e che costringe i padroni di casa a 17 palle perse e a soffrire a rimbalzo offensivo. Tra quattro giorni però si scende di nuovo in campo per un match importante, con i biancorossoblu che ospiteranno al PalaBanca la Ueb Gesteco Cividale.

PRIMO QUARTO     

Sono due liberi di Benvenuti i primi punti della partita, seguiti da due belle penetrazioni di Miller e Palumbo e dal classico gioco a due tra Sabatini e Skeens. Veronesi è lesto nel guadagnarsi due viaggi consecutivi in lunetta, Kuuba e Querci non sbagliano dalla media distanza, poi Palumbo è bravo a districarsi nei meandri della difesa biancorossoblu, ma Veronesi risponde presente da oltre l'arco costringendo coach Mecacci al timeout (8-13 al 4’). Sabatini vola al ferro, Mussini si alza da tre, Brady corregge con il tap-in: Piacenza mantiene sei lunghezze di vantaggio ma Cento con i tiri liberi si riavvicina sul -1. Gli ultimi minuti del quarto sono tutti però a stampo Assigeco, che grazie a Gallo e Bonacini chiude i primi dieci minuti avanti 20-29.

SECONDO QUARTO

Ai liberi di Gallo risponde Kuuba, poi Querci si prende il fallo e segna anche il canestro prima di una schiacciata da capogiro di Filoni che lancia l’Assigeco sul +14 (22-36 al 12’). Con il duo Bruttini-Mussini prima, e Benvenuti poi, i padroni di casa sono però bravi a rosicare piano piano il divario, nonostante due arcobaleni vincenti di Veronesi e Querci (39-46 al 16’). Sabin segna i due punti del -5, Miller e l’inchiodata di D’Almeida provano a scuotere Piacenza, poi la tripla di Moreno e due liberi di Sabin fissano il punteggio sul 46-50. Partita molto fisica alla Baltur Arena: a dimostrarlo sono i trenta falli complessivi fischiati nei primi venti minuti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una super prestazione di squadra lancia l’Assigeco: espugnata Cento 86-74
SportPiacenza è in caricamento