Lunedì, 15 Luglio 2024
Basket

L’Assigeco a Rimini vuole iniziare il ritorno col piede giusto

La squadra di Salieri reduce dalla vittoria di domenica con Orzinuovi. Bonacini: «Su un campo ostico come quello dei romagnoli servirà un'intensità differente»

Il girone di andata dell’Assigeco Piacenza si è chiuso con la conquista di due punti difficili nella partita casalinga contro l’Agribertocchi Orzinuovi. In un match che sembrava essersi irrimediabilmente complicato, i ragazzi di coach Salieri sono riusciti a reagire da squadra nell'ultimo quarto, conquistando la vittoria grazie al canestro a un decimo di secondo dalla fine di Federico Bonacini. Ora per i biancorossoblu è tempo di pensare al girone di ritorno, in particolare alla trasferta di domenica 3 dicembre in cui alle 18 affronteranno RivieraBanca Basket Rimini. Per vincere servirà il massimo apporto da parte di tutti e proprio Bonacini – l’eroe della scorsa partita – è ben cosciente dell’importanza rivestita dai giocatori schierati a partita in corso:

“Panchina o non panchina per noi è uguale, sappiamo che chi entra deve farsi trovare sempre pronto e dare tutto ciò che è nelle proprie corde. Non c’è un segreto, bisogna solo avere voglia di fare bene, di entrare con convinzione e dare concretezza al piano partita”.

La tua tripla a ridosso della sirena ha regalato la vittoria all’Assigeco. Cosa passa per la testa di un atleta prima e dopo un canestro così importante?

“Prima di tirare c’è grande attenzione su quello che succede intorno: il tuo difensore, gli avversari, il compagno con la palla e quelli senza. Una volta preso il tiro la speranza è sempre che vada dentro, domenica è successo ed è stato bellissimo poter festeggiare la vittoria con i compagni”.

Nel terzo quarto la squadra ha vissuto minuti di grande difficoltà, soprattutto in attacco. Qual é stato il motivo di quel blackout, e come siete riusciti a riprendervi e portare a casa i due punti?

“Ci sono più motivi, come il poco ritmo in attacco e il basso livello di intensità difensiva. Tutto questo ha portato a un terzo quarto di bassa qualità, ma in quello successivo abbiamo cambiato atteggiamento e abbiamo trovato più continuità di gioco, riuscendo a portare a casa una partita complicata”.

Con la gara della scorsa settimana si è concluso il girone d’andata. Quali sono le tue considerazioni su questa prima parte di campionato?

“Il girone d’andata poteva regalarci qualcosa in più, in alcune sfide non siamo stati bravi a concretizzare e siamo torati a casa con un po’ di rammarico, ma lo sport è così. Tutto sommato sono soddisfatto. Abbiamo dieci punti, siamo nella parte giusta della classifica e cercheremo di fare ancora meglio nel girone di ritorno”.

Domenica darete il via al girone di ritorno nella trasferta di Rimini. In che modo cercherete di portare a casa i due punti?

“Rimini finora sta rendendo un po’ al di sotto delle aspettative, ma resta una squadra difficile da affrontare con un roster pieno di giocatori di talento. Giocano in un campo ostico con un pubblico molto caldo, noi dovremo cercare di fare la nostra partita giocando con un’intensità diversa rispetto a quella messa in campo contro Orzinuovi”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Assigeco a Rimini vuole iniziare il ritorno col piede giusto
SportPiacenza è in caricamento