rotate-mobile
Domenica, 19 Maggio 2024
Basket

L’Assigeco rincorre per tutta la gara: contro Rimini decisivo il finale punto a punto

I padroni di casa chiudono 83-78, decisivi i problemi dei piacentini nei tiri liberi. Salieri: «Recriminiamo su episodi che si sono rivelati fondamentali»

Nell'ennesimo finale punto a punto non arriva la vittoria esterna per l'Assigeco Piacenza. Sul parquet del PalaFlaminio di Rimini, la truppa di coach Salieri insegue per tutto l’incontro i padroni di casa restando però sempre a contatto, giocandosi un importante successo in trasferta negli ultimi minuti di gioco. Fatali ai biancorossoblu le basse percentuali in lunetta (15/23 complessivo) nonostante ben quattro giocatori in doppia cifra, tra cui 17 punti di Sabatini e 16 di Miller, oltre alla doppia-doppia di Skeens (10 punti, 11 rimbalzi). Bisogna archiviare presto questa sconfitta, perché i biancorossoblu scenderanno in campo già mercoledì sul parquet di casa per il turno infrasettimanale contro l’Apu Old Wild West Udine.

PRIMO QUARTO

Sono di Veronesi e Johnson i primi due punti della serata, seguiti dal canestro di Skeens su assist su Sabatini e dalla tripla di Querci. Anumba si carica sulle spalle l’attacco di Rimini con sette punti consecutivi, ma dall’altra parte Sabatini non sbaglia in penetrazione (9-9 al 3’). Il mini-parziale di 0-6 biancorossoblu obbliga coach Dell’Agnello al time-out, con la pausa che fa molto bene ai padroni di casa, che rispondono con contro-break di 11-0 trascinati da un positivo Tomassini. L’Assigeco non riesce più a segnare: dopo i primi dieci minuti di gioco è 20-15 al PalaFlaminio.

SECONDO QUARTO

Con i bersagli di Masciadri e Scarponi i padroni di casa arrivano a toccare il + 9, ma Piacenza è brava a interrompere il parziale con un magnifico assist di Bonacini per la bomba di Serpilli. Dopo il canestro di Marks i biancorossoblu si riavvicinano prepotentemente fino a riportarsi sul -1 con il secondo arcobaleno vincente di Serpilli (26-25 al 15’), prima del botta e risposta tra Anumba e Sabatini che lascia avanti i romagnoli. Due punti di Simioni, Sabatini alza il lob per Skeens che inchioda con la bimane e Miller brucia la retina impattando il punteggio sul 34-34. Masciadri segna dai sei e settantacinque, poi Bonacini si inventa un canestro tutt’altro che semplice mandando le due squadre all’intervallo lungo sul 37-36.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Assigeco rincorre per tutta la gara: contro Rimini decisivo il finale punto a punto

SportPiacenza è in caricamento