rotate-mobile
Basket

Pederzini: «Vietato sottovalutare Cagliari. Per vincere dobbiamo giocare al nostro livello». VIDEO

Alla sua prima stagione in A2 l'ala biancorossa sta rispondendo alla grande. «L'arrivo di Di Carlo? Ha cambiato qualcosa a livello tattico, ma siamo noi giocatori a scendere in campo»

Per quanto ti riguarda questa prima parte di stagione è stato ottimo, se escludiamo il problema fisico che hai dovuto affrontare.

«Sto riuscendo a fare le cose che mostravo anche in Serie B. Sono contento del mio rendimento, anche se quando perdiamo il giudizio non può mai essere positivo».

Hai detto con grande naturalezza: sto facendo le stesse cose che mi riuscivano in Serie B. Non era così automatico.

«In effetti si trattava di una sfida anche per me, non ho mai giocato in questa categoria e non sapevo esattamente cosa avrei potuto dare. Mi sono reso conto delle differenze dal punto di vista fisico, ma i risultati sono comunque buoni».

A Piacenza hai impiegato pochissimo a diventare un idolo dei tifosi, l’impressione è che l’ambiente ti abbia accolto bene e tu stia rispondendo alla grande.

«Sotto quell’aspetto il giudizio è super. Poi l’anno scorso abbiamo vinto il campionato, quindi l’entusiasmo e l’amore dei tifosi è dovuto anche a risultati particolari. Ma io a Piacenza sto benissimo, in questa società ancora di più e sono contento di quanto stiamo facendo».

Domenica tornate in casa di fronte a Cagliari che, lo dice la classifica, ha dei problemi. Contro l’ultima in graduatoria tutti si attendono una vittoria.

«Sappiamo benissimo che non possiamo sottovalutare nessuno, soprattutto in un campionato come questo. Poi sono sicuro che se giocheremo come sappiamo andrà tutto bene».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pederzini: «Vietato sottovalutare Cagliari. Per vincere dobbiamo giocare al nostro livello». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento