Questo sito contribuisce all'audience di

La Bakery vuole fare punti anche lontano da casa

Trasferta in casa di Porto Sant'Elpidio, Cenerentola del girone, per la squadra di Campanella. Pedroni: «Non commettiamo l'errore di guardare la classifica»

Edoardo Pedroni, playmaker della Bakery (f. Petrarelli)

La decima vittoria casalinga (in altrettanti incontri) proietta la Bakery verso la trasferta di Porto Sant’Elpidio. Archiviata la pratica Montegranaro i biancorossi sono alla ricerca della seconda vittoria consecutiva contro un avversario sulla carta inferiore e che attualmente occupa l’ultima posizione con solo 4 punti. Contro la Sutor mercoledì sera è servita una vera e propria prova di squadra per arginare i colpi di avversari che fino all’ultimo sono rimasti incollati nel punteggio. L’appuntamento per la quinta giornata del girone di ritorno sarà alle 18.00 di domenica 2 febbraio al Palasport di Porto Sant’Elpidio. A condurci verso la trasferta marchigiana ci pensa Edoardo Pedroni.

Un’ottima e sofferta vittoria contro Montegranaro ha risollevato il vostro morale dopo la sconfitta di Chieti. Come è andata e come vi sentite?

«Venivamo da una sconfitta molto pesante a Chieti. Era molto importante riscattarsi dopo quella battuta d'arresto per rimanere nelle zone alte della classifica. Abbiamo affrontato la partita contro Montegranaro nella maniera migliore, con la faccia tosta e la voglia di riscatto: non può essere uno stop ad abbatterci, ci approcciamo a questa nuova trasferta nella maniera migliore».

Porto Sant’Elpidio, nonostante l’ultima posizione, non è una squadra da sottovalutare. Che insidie può nascondere?

«L’errore da non commettere mai è guardare la classifica prima di affrontare una partita. La formazione marchigiana è una avversaria che a mio parere non meriterebbe di essere in fondo alla classifica. Sarà una partita insidiosa, da affrontare con la faccia tosta su un campo difficile. Noi daremo tutto per guadagnarci la nostra vittoria, giocando con la massima intensità».

Il focus su Porto Sant’Elpidio

La squadra allenata dal neo-coach Sabatino non attraversa un ottimo momento. Proprio oggi la guardia Sirakov (miglior realizzatore con 21.5 ppg) ha lasciato la squadra per accasarsi all’Alfa Catania. Pochi giorni fa anche il giovane centro Simone Doneda si è trasferito in A2 a Treviglio. Con l’addio del bulgaro, i migliori realizzatori rimangono Bastone con 14.2 ppg e Borsato con 12.3 ppg (ex Assigeco nella stagione 2016-2017). Un altro ex biancorossoblù è il playmaker Valerio Costa (11.3 ppg), uno degli elementi più pericolosi della squadra marchigiana. A confronto, i biancoblù hanno una media superiore alla Bakery al tiro da 3 con 29% (26% per i biancorossi). Per le restanti statistiche, i piacentini dominano su Porto Sant’Elpidio. Risultato d’andata: 77-51.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Per Simonetti, Pedone, Galazzi e Ghisleni è una partita da dimenticare. Le pagelle

Torna su
SportPiacenza è in caricamento