rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Basket

L’Assigeco si prepara alla seconda battaglia contro Pistoia

Dopo la sconfitta in Gara1 dei playoff lunedì è già tempo di tornare in campo per la seconda sfida della serie

Il primo capitolo della serie playoff tra Giorgio Tesi Group Pistoia e Assigeco Piacenza ha visto concludersi la sfida con il lieto fine per i padroni di casa, ma adesso è già tempo di voltare pagina. Ricaricare le energie è un obbligo perché lunedì alle 20.30 le due squadre si riaffronteranno per gara-2, sempre in terra toscana prima di spostarsi a Piacenza. L’esordio ai playoff ha dato buone indicazioni a coach Stefano Salieri, con i suoi ragazzi che hanno lottato per una grande fetta di partita nonostante le rotazioni ridotte, anche se per ottenere una preziosissima vittoria in trasferta sarà necessario giocare ai limiti della perfezione per tutti i quaranta minuti:

Come valuti complessivamente la prestazione dei tuoi ragazzi?

“In gara-1 abbiamo fornito un’ottima prova. Per trentacinque minuti abbiamo retto alla grande giocando alla pari contro una squadra forte come Pistoia, mettendo la testa avanti anche per parecchi minuti e comandando il gioco. Alla lunga abbiamo sofferto il divario a rimbalzo, uno dei loro punti di forza, ma siamo riusciti a imbrigliare il loro attacco con la nostra difesa a zona che li ha messi in grande difficoltà, prima di due triple di Della Rosa gli hanno ridato fiducia e ossigeno. Personalmente ai miei giocatori non posso dire nulla, l’unica cosa in cui potevamo fare meglio era spendere qualche fallo in più: dobbiamo giocare con il coltello tra i denti e non concedere nulla”.

Questa prima partita ha confermato le aspettative che avevi su Pistoia?

“Sicuramente. Pistoia è una squadra molto fisica, con tantissime qualità sotto canestro ma non solo. Sono orgoglioso dei miei ragazzi perché nonostante tutto hanno fatto una grandissima prestazione”.

Nonostante le numerose assenze siete andati vicino ad ottenere lo scalpo su uno dei campi più difficili della Serie A2. Pensi si poresse fare qualcosa di più?

“Non penso, abbiamo dato il massimo per quello che avevamo, molto di più di quello che mi aspettavo. Alla lunga abbiamo accusato il dispendio fisico calando in lucidità e brillantezza”.

In cosa si può migliorare in vista di gara 2?

“Qualcosa si può fare: adesso cerchiamo di recuperare più energie possibili, poi proveremo tutti gli accorgimenti del caso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L’Assigeco si prepara alla seconda battaglia contro Pistoia

SportPiacenza è in caricamento