Questo sito contribuisce all'audience di

Per il Bakery una sconfitta indolore e nei play off c'è Bottegone

Piacenza superato da Faenza 76-71. Sabato dal PalAnguissola inizia la corsa verso la promozione

E' una sconfitta indolore quella del Bakery al PalaCattani, contro una Rekico che aveva qualche motivazione in più e che ha avuto in Iattoni un autentico mattatore. I biancorossi conoscono anche l'avversario dei play off; la corsa verso la promozione inizierà sabato prossimo tra le mura amiche,contro Bottegone, per il primo turno di playoff.

Parte forte la Rekico, che tra le due contendenti è sicuramente quella che ha l’obbligo di vincere. Il 5-0 iniziale, fa scaldare a dovere tutto il PalaCattani. La Bakery però non è venuta a Faenza per fare la vittima e Leonzio con la bomba, aiutato da Rezzano e da qualche ottima difesa, permettono ai biancorossi di impattare sul 12-12, dopo 7’. Il finale di quarto è preda degli attacchi, e il punteggio lievita fino al 19-18.

Ad inizio del secondo periodo, Piacenza mette il naso davanti sul 14-16, però concede troppi rimbalzi offensivi e la Rekico ha diverse possibilità di rientrare e tornare avanti nel punteggio. Al 15’, trascinati dal duo Maccaferri-Iattoni, i padroni di casa impattano sul 26-26. Si scatenano gli attacchi, dopo tanto predominio delle difese che tengono il punteggio basso, e a turno per l’una e per l’altra compagine, segnano tutti. C’è spazio ancora per Leonzio, per un ottimo Bruni e per Tempestini utilissimo dalla panchina. I padroni di casa invece, rispondono con Donadoni, Benedetti e tantissimo Iattoni, che viaggia a ritmo di tripla doppia. Dopo 20’, è 36-34 per i padroni di casa.

Appena rientrati dagli spogliatoi, Faenza capisce che deve fare qualcosina in più e trova il primo +7, sul 43-36, con la sfuriata di Perin. Rezzano si mette in testa e con il gioco di lunghi, i biancorossi tornano avanti sul 43-44 al 25’. Due minuti dopo, il parziale continua sulla via di Piacenza, ed è +3, sul 45-48. Maccaferri però non ci sta e impatta sul 50-50 all’inizio del trentesimo minuto di gioco. Il quarto si chiude sul 52 pari, con Bruni che arriva a 11 e lascia le sorti della partita all’ultimo periodo.

In avvio degli ultimi 10’, c’è tanto Boero e insieme ai soliti due, Maccaferri+Iattoni. Faenza scava un importantissimo +6, dopo solo un minuto di gioco. Steffè chiama timeout, ma per i restanti 3’ nessuno segna. Magrini ci mette il cuore, difende forte e scappa in contropiede, trovando il -4. Poco dopo ci pensa Samoggia a fare il +2 Bakery, sul 60-62 al 36’. Faenza però non ci sta a perdere, e le bombe di Boero e Penserini le fanno rimettere testa e corpo avanti, sul 74-66 a 1’ dalla fine. Piacenza ci prova, ma è troppo tardi per reagire e la partita prende la via di Faenza sul 76-71.

REKICO FAENZA-BAKERY PIACENZA 76-71

Rekico Faenza: Penserini 12, Perin 5, Boero 3, Silimbani 4, Donadoni 6, Benedetti 4, Casadei 6, Iattoni 23, Pini, Maccaferri 13, all.Regazzi

Bakery Piacenza: Magrini 11, Sanguinetti 8, Soragna NE, Rezzano 7, Guerra NE, Tempestini 5, Banti 12, Leonzio 6, Samoggia 9, Bruni 13, all. Steffè

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calcio Dilettanti - Si va verso lo stop definitivo per Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Riparte il calcio giovanile professionistico: via al campionato Primavera, consentite le amichevoli fino all'Under 15

  • Nuovo Dpcm: lo sport è ancora bloccato. Piscine e palestre chiuse fino al 5 marzo, dilettanti e giovanili sempre fermi

  • Juventus U23-Piacenza 1-1: ancora un pari, Libertazzi miracoloso nel finale

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • La Gas Sales Bluenergy rischia il crollo, va sotto 2-0 poi recupera e batte Padova al tie break

Torna su
SportPiacenza è in caricamento