rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Basket

Stratosferica Bakery, che trionfo in casa di Cantù: due punti di platino

I biancorossi espugnano 95-90 il campo, ancora inviolato, della capolista e si regalano una vittoria storica

Fantastica, storica, incredibile. Scegliete il termine che più vi piace per descrivere la vittoria 95-90 della Bakery Piacenza in casa della capolista Cantù, in un PalaBancoDesio ancora inviolato e di fronte alla capolista del campionato, fino a questo pomeriggio fermato una sola volta nelle 10 partite complessive disputate. Al termine di una partita da antologia la formazione di Campanella si regala due punti di platino e soprattutto adesso il serbatoio piacentino straborda di entusiasmo in vista del prosieguo della stagione.

LA PARTITA - Sodini, coach di casa, si affida al consueto quintetto formato da Johnson, Allen, Nikolic, Da Ros e Cusin; coach Campanella risponde con Bonacini, Raivio, Lucarelli, Donzelli e Morse. Partenza fulminea per entrambe le squadre che, grazie ad un perfetto 5/5 dal campo, si trovano sul 4-6 dopo un solo minuto di gioco. Si inceppa momentaneamente l’attacco canturino ma non quello a marchio biancorosso: 4-10 a favore della Bakery con ben 6 punti di uno straripante Morse. 

Nel primo momento di difficoltà, Cantù si affida alle sue bocche da fuoco Allen e Johnson che, con una tripla del primo e un fade away del secondo, permettono ai canturini di riportarsi ad un solo possesso di distacco. Piacenza però non si perde d'animo e trova altri 4 punti consecutivi di Morse che valgono il 9-15 dopo soli 5 minuti e 23 secondi di gioco. Sodini è costretto a chiamare timeout per interrompere il momento negativo dei suoi: lo schema disegnato riesce alla perfezione ma un incontenibile Morse cancella la schiacciata di Cusin. Cantù cerca diverse soluzioni per tamponare il brutto momento: la trova in Bayehe che con due schiacciate consecutive permette ai suoi di ritrovare un po di ossigeno. La Bakery dimostra però di essere totalmente nel match e, grazie alla tripla di capitan Perin e al tap in vincente di Sacchettini, chiude il primo quarto in vantaggio di ben 8 lunghezze, 20-28.

Cantù si ripresenta col piglio giusto in campo e trova un mini break di 4-0 prontamente fermato dalla prima tripla di Nik Raivio. La compagine di casa è però entrata in partita e trova in Stefanelli l’uomo della provvidenza: 6 punti consecutivi per lui che valgono il 30-31. Con 5.45 da giocare è Raivio a ridare due possessi di vantaggio a Piacenza: canestro in allontanamento e 2/2 ai liberi per la guardia piacentina. Nei minuti successivi Cantù recupera punto dopo punto il distacco fino a trovare il primo vantaggio della sua partita quando mancano 3.40 al termine del secondo quarto:38-37 con la prospettiva di una battaglia che si protrarrà anche nei minuti successivi.

Le due compagini trovano, di volta in volta, una varietà di soluzioni offensive che spesso e volentieri portano a bucare la retina avversaria; questo batti e ribatti premia Cantù, che si ritrova in vantaggio per 47-45 all’intervallo. Per i padroni di casa da segnalare un ottimo Allen (12), ben coadiuvato da Stefanelli (10) e Bayehe (11), quest’ultimo costante presenza nel pitturato. Per la Bakery invece ottime le prestazioni di Morse (12), Bonacini (9 punti e ben 5 assist) e Raivio (9 punti. 6 rimbalzi e 3 assistenze).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stratosferica Bakery, che trionfo in casa di Cantù: due punti di platino

SportPiacenza è in caricamento