Questo sito contribuisce all'audience di

Bakery ancora sconfitto da Omegna, adesso diventa durissima

Piacentini superati 64-53 in trasferta, venerdì gara3 al PalAnguissola non consente ai biancorossi di sbagliare

Il Bakery cade ancora in casa di Omegna, per la seconda volta nel giro di tre giorni, e vede complicarsi la serie play off. Venerdì la serie si trasferisce a Piacenza e la formazione di Steffé non avrà più alcuna possibilità di sbagliare. A partire forte al PalaBattisti è soprattutto la tensione in casa Piacenza, che fa sbattere le prime sei conclusioni sui ferri del palasport. Omegna non fa granchè meglio con soli 4 punti nei primi 4’. Una tripla di Gurini, quattro consecutivi di Diego Banti aiutati dal jumper di Leonzio bloccano il punteggio sul 7-6 per i padroni di casa. Passano 180 secondi e Simoncelli (6), Gurini e Corral costruiscono il +11 per i locali, che diventano +16 nell’ultimo minuto di gioco. Nel secondo periodo cambia la musica e il Bakery trova due grandi difese e un attacco che siglano un parziale di 5-0. Immediatamente reagiscono i piemontesi e con tre bombe rispediscono i biancorossi a -16, sul 31-15 al 16’. Il passaggio a zona voluto da Steffè porta un parzialone di 12-2 dei biancorossi che tornano a -9 sul 36-27 al 20’. Protagonista un clamoroso Bruni da 9 punti in 13 minuti di utilizzo.

Dopo l’intervallo ricominciano a stringersi i ferri del PalaBattisti, tanto che nei primi 2’ segna solo Arrigoni dalla lunetta. Poi la zona torna a fare effetto, Omegna si spegne e Jack Sanguinetti ci ricorda il motivo per cui è il top scorer biancorosso, con due bombe filate che segnano il -6, sul 39-33. Due minuti dopo, quando sono 27 sul cronometro della partita, il punteggio si assesta sul 45-40 per la Fulgor. Il Bakery è nervoso (tecnico a Soragna e Bruni) però è in partita e trascinato dalla doppia cifra di Magrini chiude il parziale sotto di 5. Nell’ultimo periodo è ancora reti inviolate per i primi 2’20”, poi Omegna trova un 7-1 di parziale e ritorna a +11 quando mancano 6’ sul cronometro. Steffè chiama timeout e al rientro è 4-0 di parziale che viene bruscamente interrotto da Simoncelli (17, con 5/6 da 3) che rimette 12 punti tra le due compagini. Dopo 2’ con pochissimi canestri, finisce 64-53 al PalaBattisti.

Fulgor Omegna-Bakery Piacenza 64-53

(22-6, 36-27, 50-45)

Fulgor Omegna: Perez 3, Simoncelli 19, Dagnello , Fratto 4, Villa 2, Corral 8, Gasparin 6, Arrigoni 9, Gurini 5, Bianchi NE, all. Ghizzinardi

Bakery Piacenza: Magrini 12, Sanguinetti 8, Soragna , Rezzano 3, Guerra NE, Leonzio 2, Tempestini 5, Banti 4, Samoggia 6, Bruni 13, all. Steffè

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza-Pro Vercelli 1-1: Della Morte trova il pari nel finale su errore di Bruzzone

  • Piacenza - Serve chiarezza sul calciomercato: chi lo fa? Arriva il giovane Paolo Cannistrà

  • Piacenza - Calciomercato: Bortoletti, Baldan, Borghini, Conson, Biondi e Alvaro Montero non arriveranno

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva almeno il pareggio. Male Bruzzone, il centrocampo non gira

  • Niente da fare per la Gas Sales Bluenergy, Modena espugna il PalaBanca

  • Serie C - Il Piacenza non sa più vincere. La Pro Vercelli strappa l'1-1 nel finale, biancorossi ora terzultimi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento