Questo sito contribuisce all'audience di

Colpo di mercato della Bakery: alla corte di Campanella arriva Nikolay Vangelov

Centro bulgaro (ma di formazione italiana) di 212 centimetri per 113 chili, lo scorso anno aveva vestito la casacca dell'Assigeco in Serie A2

Vangelov in azione con la maglia della Bulgaria

La Bakery non si accontenta del terzo posto in classifica al termine del girone di andata. «Adesso che siamo lì in alto se ci sarà l’occasione non ci tireremo certamente indietro» aveva dichiarato poco prima della sosta natalizia il presidente Marco Beccari. E puntuale è arrivato il colpo di mercato in casa biancorossa: alla corte di Federico Campanella ecco Nikolay Vangelov, gigantesco centro bulgaro di formazione italiana, classe 1996 di 212 centimetri per 113 chili, un giocatore che sotto canestro è in grado di fare la differenza. Vangelov è conosciuto dalle nostri parti per aver vestito la maglia dell’Assigeco nell’ultima stagione, mentre quest’anno aveva iniziato nella Serie A bulgara collezionando anche qualche presenza nelle coppe europee. Adesso la scelta di tornare in Italia per portare la propria esperienza al servizio della Bakery dopo aver giocato con Assigeco, Napoli, Roma e Casale Monferrato in Serie A2 e Palestrina in Serie B.

«In questa categoria – spiega Marco Beccari – Vengelov è un giocatore in grado di fare la differenza. Con il suo arrivo cambiano gli obiettivi della squadra? Diciamo che sicuramente siamo più competitivi; per il momento abbiamo chiuso il girone di andata in terza posizione, adesso vediamo dove potremo arrivare».

Questa mattina Nikolay ha rilasciato le prime dichiarazioni da biancorosso.

Cosa ti ha spinto a vestire i colori della Bakery dopo l’esperienza in Bulgaria? Cosa ti aspetti da questa squadra?

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Mi ha spinto la buona volontà del presidente e del progetto. Coach Campanella è bravo e molto preparato. Ho già giocato mezza stagione in serie B ed è stato difficile adeguarmi con la mia stazza. Sicuramente mi servirà un po' di tempo, ma spero di essere d'aiuto per questo finale di stagione. Spero di arrivare fino in fondo, conosco un paio di ragazzi e credo che abbiamo le carte in regola per fare un ottimo torneo. I miei obiettivi personali saranno dare tutta l’energia necessaria per cercare di vincere il campionato».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Piacenza sconfitto 3-1 dal Cittadella, i biancorossi giocano bene ma soffrono troppo sulle palle alte

  • Lega Pro - Ufficiali i Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021. Il Piacenza è con le toscane, lombarde e piemontesi

  • Piacenza-Virtus Verona: 1-1, a Siani risponde Bridi

  • Gardini duro: «E' andata molto male, non è il modo di giocare ed eravamo troppo tesi». Candellaro: «Impariamo a stare in campo come squadra». VIDEO e pagelle

  • Esordio amaro per Piacenza, Cisterna espugna il PalaBanca 3-1

  • Piacenza - I giovani Stucchi e Simonetti completano la rosa, ben avviata la trattativa con Battistini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento