menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Modu Diouf

Modu Diouf

Modu Diouf, giovani speranze crescono in casa Assigeco

A Ravenna il senegalese ha esordito in prima squadra mettendo anche a segno un punto. «Ero molto emozionato, personalmente sono soddisfatto per aver aiutato il gruppo»

Nella sconfitta contro l’Orasì Ravenna, tra le poche note liete per l’Assigeco Piacenza sono da registrare i dodici minuti giocati dal giovane senegalese Modu Diouf, 202 centimetri classe 1999, sceso sul parquet romagnolo e autore del primo punto (segnato dalla lunetta) in maglia biancorossoblù.

Per voi è stata una partita in salita fin dall'inizio, che non siete riusciti a raddrizzare

«E' stata una gara molto dura e difficile e ce ne siamo resi conto da subito anche se abbiamo iniziatoi bene. Abbiamo avuto problemi sia per il fatto che abbiamo giocato fuori casa sia perché ci siamo trovati di fronte degli avversari tenaci e decisi a vincere, molto più di quanto non lo siamo stati noi».

Sicuramente è stata un'opportunità che non avete sfruttato. Si poteva tornare da Ravenna con qualcosa in più.

«Dal secondo quarto ci hanno messi in difficoltà facendoci perdere qualche palla insieme alla concentrazione necessaria per proseguire a buoni livelli. Purtroppo non siamo riusciti a fare bene quello che avevamo preparato e soprattutto a restare in partita. Alcuni di noi si sono fatti prendere dal nervosismo e sono stati messi presto fuori gara per troppi falli commessi».

Che senzazioni hai vissuto per aver ottenuto il primo punto in maglia Assigeco?

«Sono sceso sul parquet molto emozionato e con una grande voglia di vincere anche se eravamo sotto, cercando di fornire il mio contributo in difesa, sui rimbalzi e sulle rotazioni difensive. Siamo riusciti comunque a ridurre il punteggio ma purtroppo non è bastato per portare a casa la vittoria. Personalmente sono soddisfatto per aver aiutato la squadra e aver messo a segno il mio primo punto, anche se su tiro libero. Credo che abbiamo capito i nostri errori e nelle prossime gare saremo sicuramente più concentrati e decisi a portarci a casa la vittoria».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

SportPiacenza è in caricamento