Questo sito contribuisce all'audience di

Mike Hall è tornato negli Usa con l'autorizzazione dell'Assigeco

Resta invece in Italia il play Jazz Ferguson. Tutti a casa i giocatori della Bakery in attesa di nuove comunicazioni

Mike Hall è arrivato a Piacenza a stagione iniziata

Mike Hall è tornato negli Stati Uniti. Con l’autorizzazione dei vertici dell’Assigeco l’americano è rientrato in patria in attesa di nuove comunicazioni sulla ripresa dei campionati. Il suo connazionale Jazz Ferguson invece è rimasto in Italia.

Sono parecchi gli americani che in queste ore sono saliti sugli aerei diretti oltreoceano, anche perché Trump ha proibito i voli provenienti dall’area Schengen e dalla mezzanotte di oggi non sarà possibile partire dal nostro Paese per raggiungere gli Usa.

Giustificabile dunque la richiesta di tanti giocatori di rientrare, tanto che la stessa scelta di Hall è stata fatta da moltissimi cestisti di A1 e A2. Resta da capire dunque cosa succederà nel momento in cui dovessero ripartire i campionati, soprattutto se il blocco dei voli rimarrà operativo per qualche settimana o eventualmente per mesi. Una situazione completamente in divenire, perché non sapendo quando terminerà l’emergenza sanitaria diventa impossibile riprogrammare i campionati. A oggi lo stop ufficiale deciso dal Governo è fino al 3 aprile, resta da capire se sarà possibile ripartire dai giorni successivi o se la sospensione verrà prorogata. Qualunque previsione è impossibile, probabilmente solo verso la fine di marzo si faranno nuove valutazioni e se l’emergenza dovesse essere ridotta si inizierà a pensare come terminare la stagione.

TUTTI A CASA I GIOCATORI DELLA BAKERY

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte le squadre hanno sospeso gli allenamenti, fra queste anche la Bakery impegnata nel campionato di Serie B. Il presidente Beccari dopo l’impossibilità di raggiungere Giulianova per la gara di domenica scorsa ha concesso a tutti i giocatori la possibilità di rientrare a casa, prima dunque che il decreto del Presidente del Consiglio chiudesse la provincia di Piacenza, decisione che poi si è ampliata a tutta Italia. Giocatori dunque rientrati dalle proprie famiglie in attesa di nuove comunicazioni che probabilmente non arriveranno a breve.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal catrame di Centocelle a Zidane. «Il più forte che ho visto. E quanto menava Cleto in allenamento». La vita di Daniele Moretti

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

  • I migliori anni - Si torna indietro di 17 stagioni

Torna su
SportPiacenza è in caricamento