rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022

Verso il derby - Sacchettini: «Ci metteremo cuore e tutto quello che abbiamo in corpo, anche se dovessimo giocare in quattro». VIDEO

Il lungo della Bakery alla vigilia della sfida con l'Assigeco: «La sosta ha un po' spezzato il ritmo che avevamo preso, ma non è un problema perché la nostra mentalità è cambiata»

Michael Sacchettini è uno che non ha bisogno di un’iniezione esterna di stimoli, ha sempre il serbatoio dell’adrenalina pieno e non ha necessità di fermarsi al distributore fino alla fine della partita. Immaginatevi cosa segna l’indicatore nella settimana del derby, che domenica alle 18 vedrà la sua Bakery nella trasferta più corta del campionato in casa dell’Assigeco.

Il conto alla rovescia per la partita più attesa sta terminando. Avete qualche problema, non è un segreto che tre tuoi compagni siano stati fermati dal Covid, ma in generale come state?

«Direi bene; dobbiamo fare i conti con il virus e l’infortunio del nostro capitano Perin ma ci stiamo allenando tanto e a ottimi ritmi. In queste due settimane di stop ci siamo sottoposti a delle sedute intense per presentarci alla ripresa del campionato nella migliore condizione possibile».

La sosta è arrivata probabilmente nel momento meno adatto. Stavate giocando bene e ottenendo risultati importanti poi vi siete fermati per Natale e quindi lo stop si è prolungato a causa del Covid.

«In effetti questa pausa ci ha un po’ spezzato il ritmo che avevamo preso. Ma credo che nelle ultime partite la Bakery sia riuscita a cambiare la mentalità e si è notato anche in palestra e dentro di noi. Io credo che la sosta non ci crei problemi perché adesso è cresciuta ulteriormente la voglia che abbiamo di vincere le partite».

L’entusiasmo deve essere ancora alto. Sono vivi i ricordi delle vittorie contro Cantù e Casale ottenute appena prima di Natale?

«Assolutamente sì. Ci sono servite parecchio per aumentare la fiducia sia di squadra sia dei singoli. Sono risultati importanti che ci portiamo dietro ma chiaramente non abbiamo fatto ancora niente perché il campionato è lunghissimo».

In casa Assigeco chi temi in modo particolare?

«Dovremo avere un occhio particolare per i giocatori esperti, uno su tutti Pascolo. Ha giocato in Nazionale, è un atleta di alto livello. Il termine “temere” non è corretto, però sono molto concentrato sulla difesa che dovrò fare quando me lo troverò di fronte. L'Assigeco è una squadra piena di giocatori forti, ma noi scendiamo in campo per vincere».

Sai anche che i tifosi si aspettano una partita importante da parte vostra.

«Noi daremo il massimo. Anche se fossimo solo in quattro ci metteremo tutto il cuore, la forza e quello che avremo in corpo, perché sappiamo quanto questo confronto sia importante per la società e per i tifosi».

Video popolari

Verso il derby - Sacchettini: «Ci metteremo cuore e tutto quello che abbiamo in corpo, anche se dovessimo giocare in quattro». VIDEO

SportPiacenza è in caricamento