Questo sito contribuisce all'audience di

Matteo Piccoli: «Il campionato dell'Assigeco si deciderà negli scontri diretti». VIDEO

L'ala presenta la sfida di domenica contro Jesi, la sua ex squadra. «Stiamo bene, possiamo far risultato contro chiunque»

Matteo Piccoli al tiro

Per Matteo Piccoli la sfida con Jesi (si gioca domenica alle 18 al PalaBanca) è un ritorno al passato. Nella cittadina marchigiana ha giocato la scorsa stagione e all’andata è stato accolto benissimo dai suoi ex tifosi. Ma l’ala dell’Assigeco non può lasciarsi andare ai ricordi, la squadra di Ceccarelli deve vincere lo scontro diretto per scrollarsi di dosso gli avversari (che attualmente seguono a due lunghezze) e soprattutto per cercare di lasciarsi alle spalle il gruppone delle compagini che attualmente vantano 10 e 12 punti in classifica.

Sfidate Jesi, una squadra e un ambiente che tu conosci bene. Che gara ti aspetti?

«Molto combattuta, loro saranno con il coltello fra i denti - spiega Piccoli - ma anche noi non saremo da meno. Domenica abbiamo perso una partita negli ultimi minuti abbastanza immeritatamente e con un po’ di sfortuna, loro sono stati sconfitti nel derby: è un confronto molto importante per entrambe le squadre. Forse per Jesi è un momento un po’ più delicato ma mi aspetto una bella partita contro una società in cui mi sono trovato davvero bene e una città con cui ho instaurato un rapporto molto bello».

Ti aspettavi un campionato completamente diviso in due, in cui nella parte medio-bassa l’equilibrio è assoluto?

«Sì, sapevamo che c’erano sodalizi con un budget completamente differente rispetto alle altre. Sono quelle che stanno facendo bene, a parte un paio attualmente un po’ sotto alle attese. Ma guardandola da Piacenza questa enorme differenza non si nota, perché sia noi sia la Bakery abbiamo vinto contro le prime quattro anche se poi in alcune occasioni non siamo riusciti a ripeterci di fronte ad avversari con il nostro stesso obiettivo. E bisogna capire che il campionato si giocherà proprio negli scontri diretti».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il mondo della pallavolo piange Osvaldo Tarasconi

  • Covid19 - I dati di martedì 31 marzo: 27 morti a Piacenza, il totale sale a 543. E' ancora un giorno di dolore

  • Covid19 - I dati di venerdì 27 marzo: 25 morti a Piacenza, il totale sale a 447. Venturi: «Calano i contagi»

  • Maradona, Bruno Conti, Baresi e il Piacenza tutto italiano. Il capitano Settimio Lucci ci racconta 20 anni di carriera

  • De Joannon all’attacco: «Ho dato la mia disponibilità per dare una mano. Da medico voglio combattere il coronavirus»

  • Calcio Dilettanti e Podenzano in lutto: ci lascia Abele Boselli. «E' la storia che se ne va»

Torna su
SportPiacenza è in caricamento