Questo sito contribuisce all'audience di

La Bakery riparte dalla Serie B. Beccari: «Puntiamo sui giovani, voglio che torni l'entusiasmo»

I biancorossi rinunciano al ripescaggio in A2 e puntano su Campanella in panchina. Il presidente: «Daremo l'opportunità ai piacentini di giocare, vogliamo rivivere i valori che ci hanno sempre caratterizzato». Nel roster Bracchi e Orlandi

Marco Beccari, presidente della Bakery

«Voglio puntare sui nostri valori, quelli che ci hanno sempre caratterizzato e che negli ultimi mesi avevamo un po’ perso. L’obiettivo è ritrovare l’entusiasmo di andare quotidianamente in palestra con persone che mi sono vicine e che hanno voglia di divertirsi con il basket. Ultimamente tutti questi fattori, che hanno rappresentato per lungo tempo le nostre basi, mi sembrava si fossero un po’ persi. Per questo ho ritenuto corretto fare un passo indietro».

Una sorta di “dove eravamo rimasti” che permetterà a tutti di riflettere senza però negarsi nuovi obiettivi futuri. «Per quest’anno l’obiettivo non è certamente la promozione. Vogliamo disputare un buon campionato, posizionarci in una zona medio-alta della classifica, ma non puntiamo a salire di categoria, questo deve essere chiaro. Però abbiamo alle spalle l’esperienza della Serie A2 dove siamo cresciuti e non sto dicendo che non arriveremo più a quei livelli. Per quest’anno ripartiamo con maggiore tranquillità, poi vedremo strada facendo perché se in futuro dovesse ripresentarsi l’opportunità di salire potremmo prenderla al volo».

La parola d’ordine adesso è riportare quell’entusiasmo che si era un po’ smarrito negli ultimi mesi. «In passato abbiamo sempre avuto un ottimo seguito, però la scorsa stagione nei momenti difficili siamo scesi a 400 spettatori anche se ci trovavamo in Serie A2. E’ stata un’annata logorante da tanti punti di vista, è giusto fare un passo indietro per rilanciarci partendo dal contatto con le persone».

Attenzione però, perché un aspetto deve essere chiaro: «Non dimentichiamoci che siamo in Serie B, non parteciperemo a un torneo di basso livello. Per questo le cose andranno sempre fatte al meglio, anche se per la prima volta da quando sono alla guida della società non partiremo con l’ambizione di stare al vertice. Sarà una sensazione nuova anche per me, ma al di là della classifica io voglio fare le cose per bene».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Proseguendo anche l’impegno con il settore giovanile: «Sarà confermato in toto, compresa la Serie D che quest’anno disputeremo a Podenzano. Questa scelta di ripartire dai ragazzi penso sia una bella opportunità per tutto il nostro movimento».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dilettanti - Ecco i possibili gironi di Serie D, Eccellenza, Promozione, Prima, Seconda e Terza Categoria

  • Serie C - Ecco le possibili composizioni dei Gironi A, B e C per la stagione 2020/2021

  • Ripresa del calcio dilettantistico e giovanile: c'è il protocollo sanitario della Lega Nazionale Dilettanti

  • Di Battista: «Rosa ancora a metà». In arrivo Heatley, Daniello, il portiere Sposito e tre giovani dall'Atalanta

  • Andrea Pirlo stregato dal talento piacentino Nicolò Fagioli. La Juventus potrebbe inserirlo in prima squadra

  • Arrestato De Simone, l'ex AD del Trapani. Nel mirino l'anno della promozione con la finale vinta contro il Piacenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
SportPiacenza è in caricamento