Questo sito contribuisce all'audience di

Lunedì il basket piacentino premia i suoi protagonisti

Come ogni anno, il Comitato Provinciale della Federazione pallacanestro di Piacenza organizza per il 21 dicembre alle 21.00, nel Salone del Coni in via Calciati, la tradizionale cerimonia di premiazione riservata a chi si è distinto nel corso del...

Lunedì il basket piacentino premia i suoi protagonisti - 1
Come ogni anno, il Comitato Provinciale della Federazione pallacanestro di Piacenza organizza per il 21 dicembre alle 21.00, nel Salone del Coni in via Calciati, la tradizionale cerimonia di premiazione riservata a chi si è distinto nel corso del 2015. Come di consueto, le numerose autorità presenti, tra cui il Presidente del Comitato Regionale Fip dell’Emilia-Romagna Stefano Tedeschi, il delegato del Coni Point Robert Gionelli e l’assessore allo Sport del comune di Piacenza Giorgio Cisini, oltre a premiare giornalisti, testate radiofoniche e online che hanno svolto un’importante attività promozionale per il settore del basket, consegneranno a squadre, giocatori e giocatrici, allenatori e arbitri della nostra provincia un riconoscimento per i brillanti risultati ottenuti nel corso della stagione agonistica. L’Emilia Romagna, grazie al lavoro e all’entusiasmo delle società, sta vivendo un momento positivo come conferma la crescita dei tesserati, ora giunti ad oltre trentaseimila unità, vanta un trend positivo tra i giovani ed i giovanissimi del settore minibasket, mentre è in flessione nel movimento femminile.

La cerimonia di premiazione tuttavia, non sarà solamente la tradizionale passerella di campioni più o meno celebrati del presente e del passato o di giovani di belle speranze; uno spazio verrà anche dedicato all’importanza dell’uso del defibrillatore nella pratica sportiva a tutti i livelli, come presidio indispensabile per salvare la vita delle persone. Partendo dal dato europeo che sottolinea come ogni anno in Europa sono oltre 400 mila i casi di arresto cardiaco improvviso, la maggior parte dei quali provocati dalla fibrillazione ventricolare, in Italia e nella nostra provincia in particolare si è fatto molto in questo settore, basti pensare a “Progetto Vita” di Piacenza, il primo a livello europeo sul tema della defibrillazione precoce che ha permesso di realizzare una rete di apparecchiature dislocate in diversi punti strategici della città e della provincia. Proprio per questa ragione, il Comitato Provinciale della FIP ha invitato, tra i tanti, due protagonisti di un recente fatto di cronaca che ha tenuto col fiato sospeso tutta Italia: Alessandro Pagani, giovane e promettente giocatore dell’Assigeco colpito da arresto cardiaco durante una partita di basket e la dottoressa Laura Mereghetti che ha praticato sul giocatore un tempestivo massaggio cardiaco che ha consentito, prima dell’arrivo del defibrillatore, di salvare la vita di Alessandro. Entrambi saranno presenti alla cerimonia e verranno premiati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spadafora: «Abolito il vincolo sportivo per giovanili e dilettanti». Sibilia: «Si minaccia l'esistenza del calcio»

  • Per gli Interprovinciali confermato il programma attuale, i Provinciali dovrebbero terminare la fase locale prima di Pasqua

  • La Ministra De Micheli: «A scuola turni dalle 8 alle 20, sui banchi anche la domenica». Salta tutta l'organizzazione dello sport?

  • Giana Erminio-Piacenza: 2-0, terza sconfitta consecutiva per i biancorossi

  • Como-Piacenza 0-0: buon punto per i biancorossi

  • Piacenza - Le pagelle: Libertazzi salva il pareggio. Belle prove per Ballerini, Heatley e Galazzi

Torna su
SportPiacenza è in caricamento